Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Farra di Soligo, Muraro: "Fiore all'occhiello per tutta la provincia"

TORNA A RISPLENDERE LA MEDIOEVALE CHIESETTA DI SANTA MARIA DEI BROLI

Il recente restauro riporta alla luce afffreschi duecenteschi


FARRA DI SOLIGO - E’ giunto nei giorni scorsi a Farra di Soligo, Leonardo Muraro, Presidente della Provincia di Treviso, appositamente per visitare la storica Chiesetta di Santa Maria dei Broli, che sorge in via Cal della Madonna, la strada che dal centro di Farra porta al cimitero. L'edificio sacro, secondo una pergamena ritrovata nelle fondamenta, risalirebbe al 1326, ma, dalle ultime scoperte di alcuni affreschi venuti alla luce lo scorso anno, sembra possa essere datato al 1200 d.c. Sicuramente una delle più antiche ed interessanti chiese costruite nel comune di Farra. Un’opera di notevole pregio artistico e di interesse architettonico, storico e culturale che, dopo alcuni anni di restauro, è stata riaperta ufficialmente al pubblico due mesi fa, alla presenza del vescovo di Vittorio Veneto Corrado Pizziolo.
Il presidente Muraro, accolto dal parroco don Brunone de Toffol, dal sindaco Giuseppe Nardi e dall’assessore Mattia Perencin, si è dimostrato molto interessato non solo alla ristrutturazione in generale di questa antichissima chiesetta, ma anche agli splendidi affreschi, venuti alla luce sia al suo interno ed anche su alcuni muri esterni. Affreschi fatti ritornare al loro antico splendore grazie all’interessamento ed alla partecipazione soprattutto economica dei cittadini di Farra. L’intervento importante lo hanno dato pure alcuni specialisti del restauro di opere antiche, che hanno avuto il merito di riportare tutti dipinti a nuova vita. “Un fiore all’occhiello pure per la nostra provincia –ha dichiarato il Presidente Muraro- che farà bella mostra di se anche per gli anni a venire”. A Don Brunone resta ora la speranza che, con l'aiuto di tutti i suoi parrocchiani, nel giro di qualche hanno si possa ristrutturare anche l’addicente torre campanaria, in cima alla quale verrà poi fissata “La campana della Pace” in ricordo di tutti quei soldati morti durante le guerre.