Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Presenta il secondo appuntamento, Tommaso Bortolanza del Cineforum Labirinto

KEATON IN JAZZ, SPAZIO AI CORTI

Questa sera una selezione di tre cortometraggi musicati dal vivo


TREVISO - Il secondo appuntamento di Keaton in Jazz, la rassegna cinematografica dedicata al grande Buster Keaton che si svolge ogni primo venerdì del mese a Ca' dei Ricchi, vede per questo secondo appuntamento (di venerdì 7 novembre) la proiezione di una serie di cortometraggi, a testimonianza dell'inesauribile vena creativa del grande maestro del cinema muto. Ci anticipa i contenuti della serata Tommaso Bortolanza del Cineforum Labirinto, organizzatore della rassegna con Tra Treviso Ricerca Arte.
La selezione dei corti, sonorizzati dal vivo dai pianisti Matteo Alfonso e Roberto Durante, darà modo allo spettatore di scoprire alcune tra le opere meno celebri, ma ugualmente geniali, di Keaton, alle prese con buffe vicende ricche di colpi di scena e ingegnosi stratagemmi scenici e narrativi. Ad aprire il trittico sarà Tiro a segno(1920), cortometraggio d’esordio della fortunata coppia Buster Keaton-Eddie Cline, seguito da Lo spaventapasseri (1920), celebre per l’indimenticabile scena iniziale in cui i due protagonisti vivono insieme in una casa arredata con il minimo indispensabile ma piena di incredibili marchingegni che rendono decisamente comoda la loro vita. In chiusura I poliziotti(1922), uno dei corti più divertenti firmati da Keaton, in cui il malcapitato Buster viene scambiato per il colpevole di una violenta esplosione e di conseguenza rocambolescamente rincorso da un numero spropositato di poliziotti che cercano di agguantarlo senza successo.
Venerdì 5 dicembre la breve ma intensa rassegna dedicata a Buster Keaton si concluderà con un eccezionale capolavoro del cinema muto, The cameraman del 1928.

Sopra il link dell' intervista di Alessandra Ghizzo a Tommaso Bortolanza.