Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Insolita richiesta di tre cittadini romeni, denunciati a piede libero per ricettazione

SALUMI DI DUBBIA PROVENIENZA IN AUTO: "DONATELI ALLA CARITAS"

Beccati a Castelfranco Veneto dagli uomi della Questura di Treviso


CASTELFRANCO VENETO – (gp) Sorpresi con un carico di salumi di dubbia provenienza nel bagagliaio, hanno detto di donarli alla Caritas. L'insolita richiesta è stata fatta da tre cittadini romeni, denunciati a piede libero per ricettazione, ai poliziotti che li hanno fermati. Assieme al Reparto Prevenzione Crimine di Padova, le volanti della questura di Treviso stavano effettuando un servizio di controllo del territorio per prevenire e contrastare i reati predatori quando hanno adocchiato una vettura sospetta. Quando gli occupanti dell'auto hanno visto le pattuglie appostate a Castelfranco Veneto, hanno cercato di cambiare strada. Ne è nato un breve inseguimento concluso con il blocco del mezzo. Dopo un rapido controllo, gli uomini delle volanti hanno trovato, all'interno del bagagliaio, 41 pezzi già prezzati tra prosciutti crudi, cotti ,bresaola e salumi, per un valore di 200 euro e altri 16, di pesatura molto più consistente, senza il prezzo. Interrogati, i cittadini romeni a bordo dell'auto hanno dato versioni contrastanti: uno diceva di averli comprati a Padova, un altro di averli ricevuti in regalo da un amico. Vista dunque la dubbia provenienza di quei salumi, per i tre è scattata la denuncia. A quel punto è arrivata anche la richiesta degli indagati: trattandosi di beni deperibili, hanno detto ai poliziotti di donarli alla Caritas prima che marcissero.