Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

La testimonianza di Alberto Montagner, presidente Veneto nostro - Raixe Venete

VOTO ILLEGALE PER MADRID, MA RICCO DI SIGNIFICATO

Grandissima la partecipazione alle urne dei catalani


BARCELLONA - Un referendum, quello catalano,che nasce con un'esigenza di garanzia ancor più pressante dopo l'opposizione del governo centrale all'iniziativa: a differenza di quanto avvenuto in Scozia nei mesi scorsi, la Corte costituzionale spagnola, infatti, proprio su ricorso dell'esecutivo, ha dichiarato illegale un referendum istituzionale sul tema. Il governo catalano, allora, ha indetto una consultazione volontaria per chiedere ai propri cittadini se vogliano dar vita ad uno stato indipendente: anche questa formula, tuttavia, è stata sospesa dalla consulta per 5 mesi, in attesa di un pronunciamento definitivo. Il primo ministro della Catalogna Artur Mas, però, ha voluto comunque procedere. Gli scenari che si apriranno da domani dipenderanno dall'esito delle consultazioni, certo è che la mobiltazione di questi giorni rappresenta un segnale importante per Madrid, come conferma Albero Montagner, presidente di Veneto nostro - Raixe Venete.

Galleria fotograficaGalleria fotografica

 

Notizie collegateNOTIZIE COLLEGATE Notizie collegate
09/11/2014 - Consultazione catalana,
la testimonianza veneta

07/11/2014 - "Dalla Catalogna uno stimolo
e un esempio per il Veneto"

06/11/2014 - Un ponte per l'indipendenza
tra Venezia e Barcellona