Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il duo elettropop apre la stagione dei concerti, proprio come cinque anni fa

AL VIA I LIVE DEL FLAT CON IL "BIS" DEI DIVERTING DUO

Giovedì 13 novembre, al circolo Arci di Mestre, con i Japanese Gum


MESTRE - Nel lontano autunno del 2009 l'allora neonata Associazione Flat presentava il suo primissimo concerto in un seminterrato nel centro di Mestre tutto da sistemare: erano i Diverting Duo, una coppia di musicisti di Cagliari che portarono un live elettro-acustico dalle ricercate e piacevoli melodie pop in cui al synth e alla chitarra caratterizzata dall'uso di riverberi si unisce il suono della batteria elettronica.

Sulla scia di quella serata perfetta, confezionata in un’atmosfera intima e soffusa, e dopo ben 5 anni, l’Associazione Flat porta la stessa formazione presso i nuovi spazi associativi di Via Torino 133. Ad affiancarli, giovedì 13 novembre, i Japanese Gum, band sperimentale con forti echi psichedelici, di base a Genova ma con un'etichetta norvegese. Entrambe le band proprio in questi giorni stanno affrontando un tour anche in tutta Europa (mercoledì 12 saranno a Berlino presso "Oblomov"); la tappa mestrina sarà infatti un'esclusiva triveneta.
Le sinergie musicali degli ospiti si prestano a garantire due concerti coinvolgenti e uno spettacolo da ballare e da non perdere.

"Iniziare dall’inizio è sempre la miglior scelta" afferma Marco Saccarola, presidente di Flat, che inaugura così una programmazione musicale tutta sua in una nuova sede, proprio perché nuovo è il progetto con cui il "laboratorio culturale" si è rivelato ai soci sin dall'apertura lo scorso 8 ottobre. Tanti contenuti, corsi e stimolanti prospettive, ma soprattutto un'apertura alla città che resta, da sempre, uno dei punti focali di Flat.

Tutto perfetto, solo rimane (e sarà esaudita giovedì 13) l'incontenibile voglia di tornare ad ospitare band e produrre i concerti di qualità che hanno caratterizzato la prima gloriosa stagione: ben 400 allora, con ospiti di rilievo internazionale e che hanno portato sul palco di Flat generi trasversali, grazie anche al contributo delle tante eccellenze locali.

Inizio concerti ore 21.00; contributo 5 euro.
Ingresso riservato Soci ARCI.

Associazione Flat
Via Torino 133, 30172 Mestre Venezia

Galleria fotograficaGalleria fotografica