Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Due anni e due mesi a un 64enne di Cornuda e una 27enne di Montebelluna

SESSO A PAGAMENTO CON TRAPPOLA: SQUILLO E COMPLICE CONDANNATI

Lei era a letto con la vittima mentre lui rubava i soldi dal furgone



MONTEBELLUNA
– (gp) Una trappola all'incontro a luci rosse è costata cara a una 27enne di Montebelluna e a un 64enne di Cornuda: entrambi, dopo essere stati arrestati dai carabinieri di Montebelluna per furto aggravato in concorso, sono stati condannati con rito abbreviato a due anni e due mesi di reclusione. All'uomo veniva anche contestato il reato di favoreggiamento della prostituzione, dal quale è stato però assolto.
Secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, i due erano si erano messi d'accordo per derubare un cliente della donna, circostanza confermata dalla stessa vittima nel corso della precedente udienza. Per due volte infatti, il 18 aprile e il 28 agosto scorsi, prostituta e intermediario erano riusciti a sottrarre al malcapitato 2.400 euro. La modalità era semplice: l'uomo, mostrando dal proprio cellulare alcune foto della 27enne, aveva messo a disposizione alla vittima il proprio appartamento di Montebelluna per consumare un rapporto sessuale con la ragazza.
Mentre cliente e ragazza erano in camera da letto, l'intermediario si introduceva nell'appartamento, prendeva le chiavi del furgone del cliente lasciate nella tasca dei pantaloni per poi fare razzia di contanti all'interno del mezzo. Stesso meccanismo messo in opera il primo ottobre scorso: stavolta però ad attendere l'intermediario c'erano i carabinieri che lo avevano arrestato in flagranza di reato mentre stava armeggiando nel furgone. Per lui vennero poi disposti gli arresti domiciliari.
Le manette erano scattate in seguito anche per la complice, che stava consumando un rapporto sessuale con la vittima che aveva messo i militari sulle tracce dei due dopo essere stato derubato per due volte. La misura cautelare a carico della giovane era stata subito modificata nel più lieve obbligo di firma.