Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

AUDIO "Le investiture dall'alto ci hanno sempre fatto perdere"

"SERVE UN VERO CAMBIAMENTO NEL MODO DI GOVERNARE IL VENETO"

Simonetta Rubinato lancia la corsa verso le regionali del 2015


TREVISO - Il 30 novembre sono in programma le primarie per la scelta del candidato del centrosinistra alle elezioni regionali in Veneto del prossimo anno. Simonetta Rubinato, deputata trevigiana del Pd, è uno dei nomi in corsa e si è battuta con forza per questa modalità: "Perchè un'investitura dall'alto, come successo nei quindici anni precedenti, non avrebbe giovato allo stesso nostro candidato e perchè sia la nostra base storica, sia i nuovi elettori vogliono contare". Rubinato non nasconde come la definizione del percorso per la consultazione sia stata tortuosa ed esprime un no deciso ad eventuali deroghe sulle regole.
La carta vincente, secondo l'ex sindaco di Roncade, nella sfida al governatore uscente Luca Zaia, sta nel trasmettere ai veneti l'idea di un vero cambiamento  qualcosa nel modo di governare. "Un nuovo modello di regione, che non sia un apparato decentrato di spesa che ha complicato la vita ai cittadini". Per questo, tra le priorità, mette le politiche per l'innovazione, la ricerca, la formazione. Ma Rubinato chiede anche un'autonomia speciale per il Veneto: "Una cosa che si può fare in breve tempo, prevista dalla Costituzione, ma che la Lega ha sprecato per inseguire progetti indipendentistici". Ma la parlamentare della Marca pensa anche ad un nuovo assetto dell'amministrazione regionale, prendendo ispirazione dalla cosiddetta "organizzazione lean" alla ricerca della maggior efficacia ed efficienza, adottata da molte aziende. "Lo sviluppo del Veneto fa il bene di tutto il paese", ribadisce Rubinato.

Vi riproponiamo l'intervista integrale a Simonetta Rubinato, deputata del Pd e candidata alla primarie per le elezioni regionali, andata in onda nel corso di Buongiorno Veneto Uno.