Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Ai 45mila possessori di altri immobili verrà chiesto di verificare i dati

SECONDA RATA DI IMU E TASI PRECOMPILATA PER I PROPRIETARI DI ABITAZIONE PRINCIPALE

Il Comune invierà i bollettini a chi, a giugno, ha pagato senza errori


TREVISO - Si avvicina il termine per il pagamento della seconda rata di Imu e Tasi, il prossimo 16 dicembre: ad una parte dei contribuenti viene incontro il Comune. Ca' Sugana, infatti, invierà a casa il modulo F24 precompilato con l'importo da pagare. Per ora si tratta di una minoranza: i 781 cittadini che possiedono esclusivamente la prima casa e hanno versato regolarmente l'acconto.
L'amministrazione, infatti, sta procedendo nell'aggiornare i propri archivi sulle proprietà immobiliari dei cittadini, motivo che, finora, ha sconsigliato di effettuare direttamente i conteggi. Gli uffici hanno revisionato i dati sulle abitazioni principali e, in vista della prossima scadenza, hanno determinato tre fasce di destinatari delle comunicazioni, secondo una modalità operativa messa a punto in collaborazione con i colleghi di Vicenza, come spiega l'assessore al Bilancio, Alessandra Gazzola.
Oltre alla prima categoria, ci sono altri 1.361 contribuenti, che, a loro volta, sono proprietari solo della prima casa, ma hanno commesso degli errori nel versamento della prima tranche delle imposte. Costoro riceveranno un documento con le informazioni sulle tasse e un invito ad effettuare il cosiddetto ravvedimento operoso, ovvero la possibilità di regolarizzare la loro posizione. Infine, tutti i restanti 45mila circa titolari anche di altri immobili (semplicemente, anche un garage o una cantina che non può essere considerata abitazione principale): a loro, oltre all'informativa, verrà inviato anche un prospetto con i valori catastali in possesso al Comune ed un modulo per segnalare eventuali discrepanze.
Grazie alle risposte, l'amministrazione conta di completare l'aggiornamento delle proprie banche dati per poter effettuare i calcoli “con un ragionevole margine di sicurezza”, ribadisce l'assessore, e in modo da poter inviare, dal prossimo anno, i bollettini già precompilati. In attesa, ovviamente, di probabili nuove riforme alla tassazione sulla casa.