Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Il centrosinistra deve finalmente battere un colpo in tema di autonomismo"

CONSEGNATE 8MILA FIRME: RUBINATO SI CANDIDA ALLE PRIMARIE

L'onorevole trevigiana: "Segnale chiaro: i cittadini vogliono contare"


RONCADE - Primarie centrosinistra: l’avventura democratica di Simonetta Rubinato continua. Stamane la parlamentare trevigiana, assieme al suo staff, ha consegnato le 4 mila firme necessarie per potersi candidare. Per la verità nella sede del Pd regionale di Padova le firme depositate sono state molte di più: 6 mila, ovvero il massimo consentito. “Ma ad esse – assicura Silvia Conte, mandataria del comitato elettorale – ne vanno aggiunte altre 2 mila 500 per un totale che supera quindi le 8 mila raccolte in tutto il Veneto. Soltanto dalla provincia di Treviso ne sono arrivate più di 4 mila, un vero plebiscito”.
Simonetta Rubinato si prepara ora per la campagna elettorale, affidandosi al motto: ‘veneticamente sepolfar’. “Mentre attendiamo che la segreteria del Pd adempia agli aspetti burocratici, il segnale politico è chiaro: i cittadini vogliono contare. I primi due obiettivi della nostra avventura democratica – spiega la candidata durante la conferenza stampa svoltasi in tarda mattinata a Quarto d’Altino affiancata da Silvia Conte, Pieranna Zottarelli e Alberto Cappelletto, sindaci rispettivamente di Quarto d’Altino, Roncade e S. Biagio di Callalta e Lorena Andreetta, segretaria provinciale del Pd trevigiano – sono stati raggiunti: le primarie si fanno e le firme ci sono. Devo dire grazie ai tanti sottoscrittori, in larga parte della società civile, che hanno capito che questa non era una battaglia ‘pro o contro Simonetta Rubinato’ ma ‘pro o contro la democrazia’”.
Con il suo comitato organizzativo (‘fatto di tanti splendidi volontari’), Simonetta Rubinato si è messa subito al lavoro per programmare tappe e contenuti della campagna elettorale: “Il primo messaggio che diciamo agli elettori è che il centrosinistra deve finalmente battere un colpo in tema di autonomismo, alla pari di quanto stanno facendo le forze progressiste in Europa. Vogliamo una maggiore autonomia per il Veneto, a partire dalla scuola. E intendiamo ottenerla aprendo il tavolo di negoziazione con il Governo di Roma utilizzando la via costituzionale dell’art. 116 terzo comma, recentemente rafforzato dalla norma, fatta da me inserire nella legge di stabilità, che ne accelera l’iter”.