Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Operazione della Guardia di Finanza di Treviso ai danni di un'azienda vitivinicola

PACKAGING COPIATO A BOTTEGA GOLD: SIGILLI A 40 MILA BOTTIGLIE

Violati i diritti che appartengono alla Spa di Godega Sant'Urbano



TREVISO
- Il Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza di Treviso ha sequestrato in un'azienda vitivinicola trevigiana 40 mila bottiglie il cui packaging è molto simile a quello a marchio depositato del “Bottega Gold”, il prosecco Doc in bottiglia dorata creato da Bottega Spa di Bibano di Godega San'Urbano.

Il sequestro e' stato disposto nei giorni scorsi dalla Procura di Treviso contro il quale l'azienda oggetto dell'intervento aveva promosso istanza avversa, pero' rigettata il 15 novembre dal Tribunale della Libertà. Bottega ha infatti ottenuto il riconoscimento comunitario del marchio tridimensionale che riproduce la lettera "B" in rilievo su bottiglie verniciate di vini spumanti. Tra questi appunto Bottega Gold che e' stato uno dei prodotti simbolo di tentativi di contraffazione.

Gia' nel corso degli anni la Bottega aveva denunciato la copia di bottiglie dorate, utilizzate da alcune maison di Champagne e di Cognac e denunciato altri suoi articoli riprodotti, imitandoli, in Paesi diversi: la grappa Spray in Brasile, la grappa Platinum in Francia, il Petalo Moscato in Cina.

E' del 22 maggio 2013 il rinvio a giudizio deciso dal Tribunale di Alba (Cuneo), dell'ad della Fratelli Santero & C., con l'imputazione di contraffazione di 250mila del "Petalo Moscato Il Vino dell'Amore Bottega". Un analogo procedimento sempre sollecitato da Bottega ha portato il 26 giugno scorso la Procura della Repubblica del Tribunale di Piacenza, a disporre la citazione a giudizio del legale rappresentante della Cantina Sociale di Vicobarone, che ha chiesto poi il rito abbreviato.