Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'Ulss 9 dedica al tema un convegno lunedì prossimo

UN TREVIGIANO SU CINQUANTA SOFFRE DI ALZHEIMER O DEMENZA

Circa 1.200 nuovi casi all'anno: 25mila persone coinvolte nell'assistenza


TREVISO - Nel territorio dell’Ulss 9 si stimano circa 8.300 pazienti con demenza, uno ogni 50 residenti, con più o meno 1.200 nuovi casi ogni anno. Il 60% di costoro soffre di Alzheimer. Nell'assistenza di questi malati, sono coinvolti circa 25mila tra familiari ed altre persone. Numeri che sottolineano l’importanza del Nuovo Piano Nazionale per le demenze, approvato dalla Conferenza Stato Regioni il 30 ottobre scorso. Il documento sarà presentato lunedì 24 Novembre 2014 alle 14.30, nel convegno “Nuovo Piano Nazionale per le demenze: non solo farmaci ma una pluralità di servizi in rete a favore dei pazienti”, in programma all'ospedale Cà Foncello di Treviso.
Ad oggi in Italia si contano circa un milioni e 200mila pazienti affetti da demenza, con 150-180mila nuovi malati all'anno. Maurizio Gallucci, responsabile dell’Unità Operativa Disturbi cognitivi e della memoria dell’Ulss 9, fornisce una serie di dati: la malattia di Alzheimer è la forma di demenza più diffusa (più del 60%) e ne soffrono almeno 700.000 persone, di cui più dell’85% totalmente a carico della famiglia. Si calcola che i costi complessivi in Italia per le demenze assommino a circa 12 miliardi di euro annui, di questi più di 6 miliardi per il solo Alzheimer.
A queste cifre vanno poi aggiunte le persone con decadimento cognitivo lieve. Non sono considerati pazienti a tutti gli effetti, ma hanno un rischio del 10 per cento/anno di diventarlo. Su di essi si concentra l’attenzione della comunità medica in tutto il mondo per prevenire il peggioramento soprattutto con la promozione di sani stili di vita, attività culturali, socializzazione e dieta mediterranea, astensione dal fumo e da quantità eccessive di alcool.