Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND ╚ IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE ╚ IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerÓ l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Andrea Bosa spiega l'iniziativa dei Los Massadores con Terrefotolab e Fotosocial

"SALUTI DAL VENETO" FOTO IN CONCORSO PER RACCONTARE IL PAESAGGIO DI OGGI

Le premiazioni sabato 22 novembre a Borgo Pieve di Castelfranco


CASTELFRANCO V.TO - Saranno svelati sabato 22 novembre, ore 21.00, al Magazzino Borgo Pieve di Catelfranco Veneto, i nomi dei vincitori del concorso foto-letterario "Saluti dal Veneto! (Parché tutti xe boni far foto a Venessia!)", iniziativa sviluppata da un pensiero di Alberto Ghirardello, articolato e promosso da Los Massadores in
collaborazione con Terrefotolab e Collettivo Fotosocial.
Come spiega ai nostri microfoni Andrea Bosa dei Los Massadores, il concorso parte dall'assunto che il Veneto non è solo Venezia, le città d'arte, le Dolomiti, le spiagge, le terme ed i colli: il Veneto è anche, e forse negli ultimi anni, soprattutto, un intricato dedalo di capannoni, zone industriali, statali, aree degradate, periferie, paesi-dormitorio, argini fragili e ipercementificazione
abitativa e produttiva: luoghi meno nobili certamente, quasi sicuramente brutti, ma che trovano la loro dignità estetica nel raccontare al meglio il Veneto di inizio millennio.
Ed è proprio questo che è stato richiesto di fare ai partecipanti al concorso: girare la medaglia, alzare il tappeto, e mettere in cartolina questa realtà, accompagnando lo scatto con una frase di saluto dal Veneto contemporaneo ad un cugino lontano, ad un amico, ad uno sconosciuto, ad un personaggio famoso, per raccontare una società ed un paesaggio profondamente cambiati ed inquieti.
Le fotografie pervenute, circa un centinaio, sono state giudicate da una giuria composta da Massimo De Marchi, geografo e docente dell'Università di Padova, Monica Ruffato, antropologa e docente Università di Trento, Dario Antonini, Terrefotolab/Collettivo Fotosocial, Los Massadores, Dimitri Feltrin, giornalista e reporter, Nino Walter Riondato, fotografo ed artista.