Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/248: PADRAIG HARRINGTON CAPITANO DELL'EUROPA IN RYDER CUP

Nel 2020 l'irlandese guiderà il team continentale nella sfida agli Usa


ROMA - Sarà l’irlandese Padraig Harrington, a svolgere la missione di Capitano europeo alla Ryder Cup 2020, prossimo appuntamento americano fra Europa e Stati Uniti. Harrington è stato scelto da un Comitato composto dagli ultimi tre capitani del massimo circuito europeo: Paul...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/247: I CAMPIONI DEL PGA INIZIANO L'ANNO ALLE HAWAII

L'outsider Schauffele trionfa nel torneo riservato ai 37 vincitori del circuito


MAUI - Al Plantation Course di Kapalua, è andato in scena l’evento riservato alla crema del PGA, cioè ai 37 che hanno vinto un torneo nel circuito della passata stagione. Il Sentry Tournament of Champions ha luogo sempre durante la prima settimana di gennaio, sempre nel medesimo...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/19: IL MOLINETTO GOLF & COUNTRY CLUB

Dai Celti agli Sforza, a Cernusco sul Naviglio si gioca tra la storia d'Italia


CERNUSCO SUL NAVIGLIO - Quello che colpisce maggiormente arrivando al Golf Molinetto, è di trovarsi all’improvviso in una realtà che si stacca completamente da tutto ciò che la circonda: il territorio tipico della Lombardia produttiva, dove la gente è soprattutto...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Una telefonata al centralino alle 11.55 annunciava la presenza di un ordigno

NUOVO ALLARME BOMBA IN TRIBUNALE: È LA SESTA VOLTA NEL 2014

Attività sospese per 45 minuti: a dicembre parte il meta detector


TREVISO – (gp) Per la sesta volta dall'inizio dell'anno (la terza in appena due mesi) il Tribunale di Treviso è stato fatto evacuare per un allarme bomba. Una telefonata anonima è giunta al centralino del palazzo di giustizia di via Verdi alle 11.55. Poco dopo la stessa voce ha annunciato la presenza di un ordigno in tribunale chiamando la sede di Antenna Tre Nordest a San Biagio di Callalta. Immediato è scattato l'allarme (installato da qualche mese) e sono state fatte uscire dall'edificio tutte le persone presenti, dai cancellieri ai magistrati, dagli avvocati ai normali utenti. Sul posto sono intervenuti i carabinieri i quali, dopo aver controllato tutti i piani del tribunale, hanno fatto cessare l'allarme facendo riprendere le attività dopo appena tre quarti d'ora. Tra qualche settimana, come promesso dal presidente del tribunale Aurelio Gatto, verranno innalzate le misure di sicurezza ed entrerà in funzione il metal detector: a sorvegliarlo, in due turni, saranno la Polizia Locale e la Polizia Provinciale.