Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Maggiore autonomia e una sanità per la cura dei cittadini, non degli apparati

PRIMARIE PD: I SETTE PUNTI DEL PROGRAMMA DI SIMONETTA RUBINATO

“Basta affaristi e appalti di favore: intervenire con il pugno di ferro”


RONCADE - Sono 7, come le province del Veneto, i punti del progetto di Simonetta Rubinato per il governo della Regione nel prossimo quinquennio. Apre l’elenco, l’autonomia speciale del Veneto, in materie come istruzione, tutela dell’ambiente e dei beni culturali, ma anche del patrimonio linguistico e culturale veneto. “Un obiettivo – spiega la candidata del Pd alle primarie del centrosinistra – che possiamo ottenere subito chiedendo al Governo di aprire il tavolo di negoziazione forti del terzo comma dell’art. 116 della Costituzione che abbiamo fatto confermare anche nella nuova riforma”.  Altra priorità del programma di Simonetta Rubinato riguarda la trasparenza. “Basta affaristi e appalti di favore – spiega – i cittadini che incontro in questi giorni chiedono di intervenire contro il malaffare con il pugno di ferro. E noi lo faremo”.
Inversione di tendenza anche in materia di sanità che deve essere ‘per la cura dei cittadini e non per gli apparati’ (chiaro riferimento a certi discutibili progetti di finanza). Il progetto Veneto 2015 della candidata del Pd prevede anche l’introduzione del welfare generativo con cui si mira a valorizzare le risorse del territorio e della sussidarietà, responsabilizzando le persone (no a forme di assitenzialimo e agli sprechi).  Uno spazio particolare è riservato all’ambiente che – si legge – assieme all’agricoltura e al turismo sono i nostri alleati per il benessere. Sicurezza idraulica e rigenerazione urbana sono due capisaldi, assieme al sostegno di un’agricoltura sostenibile che valorizzi le eccellenze.
Un grande patto tra Regione, imprese e scuola è lo strumento per rilanciare l’occupazione, attraverso il sostegno all’artigianato e alle microimprese, favorendo in particolare le filiere di green economy. “Il nostro progetto per il Veneto 2015 è aperto al contributo di tutti i cittadini – assicura Simonetta Rubinato – perché il nostro obiettivo è far politica ripartendo dal basso”. Il coinvolgimento della popolazione sarà anche il filo conduttore nella programmazione delle infrastrutture e trasporto che dovrà essere orientata alla trasparenza dei piani finanziari, al dibattito pubblico, all’ottimizzazione delle reti esistenti.