Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sotto indagine per truffa una coppia di giostrai di Vascon di Carbonera

PRETE RAGGIRATO: DISPOSTA DAL GIUDICE UNA PERIZIA PSICHIATRICA

Vittima l'ex parroco di Ponzano Veneto, don Angelo Trevisan



PONZANO VENETO
– (gp) E' stata disposta una perizia psichiatrica su don Angelo Trevisan, l'ex parroco di Ponzano Veneto, per stabilire se sia rimasto o meno vittima di un raggiro da decine di migliaia di euro per il quale risultano indagati due giostrai.

Nel corso dell'incidente probatorio, in cui il prete ha nominato come legale di fiducia l'avvocato Pietro Barolo, il giudice ha affidato l'incarico al dottor Tiziano Meneghel al quale la difesa dei due indagati, rappresentata dall'avvocato Andrea Zambon, ha affiancato il perito di parte, il dottor Rubens De Nicola. I risultati della perizia verranno discussi il prossimo 31 marzo. Al centro delle indagini condotte dal sostituto procuratore Iuri De Biasi, ci sono una coppia di giostrai di Vascon di Carbonera: 34 anni lui, 27 lei.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, i due avrebbero messo a punto un piano per raggirare l’anziano parroco. La 27enne in diverse occasioni si sarebbe presentata alla porta di don Angelo chiedendo denaro in quanto, dopo essere rimasta vittima di un tremendo incidente stradale da cui si sarebbe salvata per miracolo, il premio assicurativo non sarebbe mai arrivato e l'avrebbe ridotta in disperate condizioni economiche. Il parroco, a quel punto, dopo averla accolta in casa le avrebbe anche prestato del denaro.

Le richieste di soldi si sarebbero poi succedute nel corso dei mesi e il parroco, fiutando un possibile raggiro, avrebbe denunciato tutto ai carabinieri. Denuncia che ha fatto scattare anche la perquisizione nell'abitazione della coppia e che ha permesso di mettere sotto sequestro un conto corrente bloccando circa 60 mila euro che erano nella disponibilità degli indagati. Sequestro per cui la difesa aveva presentato ricorso al tribunale del Riesame che però ha rigettato l'istanza.