Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sotto indagine per truffa una coppia di giostrai di Vascon di Carbonera

PRETE RAGGIRATO: DISPOSTA DAL GIUDICE UNA PERIZIA PSICHIATRICA

Vittima l'ex parroco di Ponzano Veneto, don Angelo Trevisan



PONZANO VENETO
– (gp) E' stata disposta una perizia psichiatrica su don Angelo Trevisan, l'ex parroco di Ponzano Veneto, per stabilire se sia rimasto o meno vittima di un raggiro da decine di migliaia di euro per il quale risultano indagati due giostrai.

Nel corso dell'incidente probatorio, in cui il prete ha nominato come legale di fiducia l'avvocato Pietro Barolo, il giudice ha affidato l'incarico al dottor Tiziano Meneghel al quale la difesa dei due indagati, rappresentata dall'avvocato Andrea Zambon, ha affiancato il perito di parte, il dottor Rubens De Nicola. I risultati della perizia verranno discussi il prossimo 31 marzo. Al centro delle indagini condotte dal sostituto procuratore Iuri De Biasi, ci sono una coppia di giostrai di Vascon di Carbonera: 34 anni lui, 27 lei.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, i due avrebbero messo a punto un piano per raggirare l’anziano parroco. La 27enne in diverse occasioni si sarebbe presentata alla porta di don Angelo chiedendo denaro in quanto, dopo essere rimasta vittima di un tremendo incidente stradale da cui si sarebbe salvata per miracolo, il premio assicurativo non sarebbe mai arrivato e l'avrebbe ridotta in disperate condizioni economiche. Il parroco, a quel punto, dopo averla accolta in casa le avrebbe anche prestato del denaro.

Le richieste di soldi si sarebbero poi succedute nel corso dei mesi e il parroco, fiutando un possibile raggiro, avrebbe denunciato tutto ai carabinieri. Denuncia che ha fatto scattare anche la perquisizione nell'abitazione della coppia e che ha permesso di mettere sotto sequestro un conto corrente bloccando circa 60 mila euro che erano nella disponibilità degli indagati. Sequestro per cui la difesa aveva presentato ricorso al tribunale del Riesame che però ha rigettato l'istanza.