Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la più importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sotto accusa per il reato di omicidio colposo un 41enne di Casale sul Sile

TRAVOLTA E UCCISA SULLE STRISCE PEDONALI: 11 MESI ALL'INVESTITORE

Vittima la 77enne Emilia Busetto, residente a Oriago di Mira



CASALE SUL SILE
– (gp) E' terminato con un patteggiamento a 11 mesi di reclusione, con sospensione condizionale della pena, e la sospensione per due anni della patente di giuda, il procedimento penale per la morte di Emilia Busetto, la 77enne di Oriago di Mira travolta sulle strisce pedonali a Casale sul Sile e deceduta dopo due giorni di agonia all'ospedale Ca' Foncello di Treviso. Di fronte al gup Umberto Donà, era chiamato a rispondere del reato di omicidio colposo un 41enne di Casale sul Sile.

I fatti risalgono al 4 ottobre dello scorso anno. L'anziana, che soltanto due mesi prima aveva perso il marito, era andata a trovare la figlia a Casale sul Sile. Verso le 19, Emilia Busetto era andata a prendere il nipote all'allenamento di calcio. La signora e il ragazzino stavano attraversato sulle strisce pedonali in via Belvedere, proprio di fronte alla caserma dei carabinieri, quando sopraggiunse la Mercedes 200 guidata dal 41enne, che centrò in pieno l'anziana.

Miracolato invece il nipote che si trovava leggermente distanziato rispetto alla nonna. Era stato proprio il ragazzino sconvolto a dare per primo l'allarme ai genitori. Emilia Busetto, le cui condizioni vennero stabilizzate sul posto, venne trasferita d'urgenza all'ospedale Ca' Foncello di Treviso e venne ricoverata in condizioni disperate nel reparto di terapia intensiva. Nonostante i tentativi dei medici di salvarle la vita, la 77enne morì due giorni più tardi.