Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'incidente ieri sera a Motta di Livenza, nei pressi della trattoria alla Betta

SI SCHIANTA CONTRO UN PLATANO: MUORE UN 21ENNE

Idriz Caruja era al volante di una Mercedes Clk di proprietà di un amico


MOTTA DI LIVENZA – Ennesima tragedia della strada mercoledì sera poco dopo le 20.15 a Motta di Livenza. Un ragazzo di 21 anni di origine albanese, Idriz Caruja, residente a Susegana, ha perso la vita schiantandosi contro un platano in un tratto di via Corrado Gini, nei pressi della Trattoria alla Betta.
La Mercedes Clk su cui viaggiava il giovane, si è ribaltata dopo lo schianto contro l'albero non lasciando scampo al ragazzo, morto sul colpo. Inutili, seppur tempestivi, i soccorsi del Suem 118 che, giunti sul posto nel giro di una manciata di minuti, non hanno potuto far altro che constatare il decesso del 21enne. Sulla tragedia indaga ora la polizia stradale di Vittorio Veneto.
Si sospetta che il ragazzo possa essersi distratto alla guida a causa dell'uso del telefono cellulare ma non si esclude neppure un malore improvviso o l'alta velocità. La vettura su cui viaggiava risulta essere di proprietà della madre di Inocentiu Suan Stanciu, un imprenditore romeno 25enne di Pravisdomini con cui Idriz Caruja aveva trascorso la serata. I due si trovavano insieme, poco prima della tragedia, presso una sala giochi di Oderzo: il 21enne aveva chiesto in prestito la vettura, poco dopo le 20. Pochi minuti dopo il dramma. Idriz Caruja non aveva parenti qui nella Marca: solo in mattinata la polstrada è riuscita a dare notizia della tragedia ad uno zio del giovane che vive in Albania. Il 21enne ha lavorato in passato come operaio e fino ad agosto risiedeva a Ponte della Priula.