Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'incidente ieri sera a Motta di Livenza, nei pressi della trattoria alla Betta

SI SCHIANTA CONTRO UN PLATANO: MUORE UN 21ENNE

Idriz Caruja era al volante di una Mercedes Clk di proprietà di un amico


MOTTA DI LIVENZA – Ennesima tragedia della strada mercoledì sera poco dopo le 20.15 a Motta di Livenza. Un ragazzo di 21 anni di origine albanese, Idriz Caruja, residente a Susegana, ha perso la vita schiantandosi contro un platano in un tratto di via Corrado Gini, nei pressi della Trattoria alla Betta.
La Mercedes Clk su cui viaggiava il giovane, si è ribaltata dopo lo schianto contro l'albero non lasciando scampo al ragazzo, morto sul colpo. Inutili, seppur tempestivi, i soccorsi del Suem 118 che, giunti sul posto nel giro di una manciata di minuti, non hanno potuto far altro che constatare il decesso del 21enne. Sulla tragedia indaga ora la polizia stradale di Vittorio Veneto.
Si sospetta che il ragazzo possa essersi distratto alla guida a causa dell'uso del telefono cellulare ma non si esclude neppure un malore improvviso o l'alta velocità. La vettura su cui viaggiava risulta essere di proprietà della madre di Inocentiu Suan Stanciu, un imprenditore romeno 25enne di Pravisdomini con cui Idriz Caruja aveva trascorso la serata. I due si trovavano insieme, poco prima della tragedia, presso una sala giochi di Oderzo: il 21enne aveva chiesto in prestito la vettura, poco dopo le 20. Pochi minuti dopo il dramma. Idriz Caruja non aveva parenti qui nella Marca: solo in mattinata la polstrada è riuscita a dare notizia della tragedia ad uno zio del giovane che vive in Albania. Il 21enne ha lavorato in passato come operaio e fino ad agosto risiedeva a Ponte della Priula.