Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

AUDIO A Pieve di Soligo è scontro politico in consiglio comunale

ALBERTO VILLANOVA: "SINDACO E MAGGIORANZA BOCCIANO LA SICUREZZA"

Stefano Soldan "demagogia, al centro del nostro progetto"


PIEVE DI SOLIGO - (db, es) Botta e risposta tra maggioranza e opposizione a Pieve di Soligo in materia di Sicurezza dopo il consiglio comunale di giovedì sera. "Il sindaco ha detto no alla sicurezza, ovvero ha bocciato la mozione proposta per incrementare la sicurezza nel nostro comune. Una scelta non così difficile da prendere: constatato che, la determinazione dell'aliquota TASI all' 1.8% da parte dell'amministrazione ha consentito di ottenere un extra gettito”, lancia l’allarme Alberto Villanova capogruppo della Lega Nord in consiglio comunale. Infatti, è stata discussa ieri in consiglio comunale la mozione dei gruppi Lega Nord e la TUA Pieve sulla sicurezza che chiedeva alla giunta di “investire in tempi brevi le risorse generate dalla TASI per garantire maggiore sicurezza ai propri cittadini attraverso l'implementazione del progetto varato dalla precedente amministrazione e denominato "PIEVE SICURA".
“Eppure, nel dibattito, ieri - continua Villanova - è emerso in maniera chiara che il sindaco, nonostante la mozione presentata con largo anticipo, non aveva preso informazioni sul progetto realizzato dall’amministrazione precedente: non ne conosceva i costi reali e le modalità operative. Di conseguenza la maggioranza ha imposto una votazione immediata senza approfondire il dibattito per evitare domande imbarazzanti”, spiega Alberto Villanova.
“Chiedevamo di ripristinare il servizio sospeso dall’8 luglio, di aumentare il numero di passaggi notturni del servizio di vig il anza privata da 3 a 5, di garantire una permanenza maggiore notturna dei vigilantes sul territorio comunale e, infine, di aumentare il numero di vie percorse dalle auto di vig il anza durante le ore notturne - aggiunge Villanova – non si tratta di sostituirsi alle forze dell’ordine ma di portare un piccolo contributo al loro lavoro e sostenere ancor più il territorio in questo periodo nel quale i furti sono purtroppo all’ordine del giorno e colpiscono decine e decine di famiglie. Il sindaco si è nascosto dietro alle difficoltà di bilancio, quando con meno di cinquemila euro all’anno avrebbe potuto dare una risposta immediata alla cittadinanza.
Sarebbe stato un gesto di attenzione e solidarietà da parte dell’amministrazione ai disagi dei cittadini, purtroppo la maggioranza è arroccata su posizioni ideologiche e si dimostra refrattaria al dialogo. Non si può chiedere alla gente di continuare a pagare le tasse senza dare loro le risposte che meritano, posso garantire che sulla sicurezza dei Pievigini non faremo sconti per noi è una priorità e siamo pronti anche a fare una raccolta firme per impegnare maggiormente il sindaco e la giunta su questo tema.”
Secca e netta la replica del sindaco di Pieve di Soligo Stefano Soldan "la sicurezza dei cittadini è una nostra priorità e stiamo collaborando attivamente con le forze dell'ordine - spiega - le accuse di Villanova sono demagogiche. Quella mozione non è passata perchè il nostro progetto è più ampio e la tematica va affrontata in maniera più approfondita e riguarda tutto il territorio e non solo l'illuminazione della zona vicina al campo da rugby."