Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Spresiano, il titolare lancia un appello su Facebook per aiutare le indagini

SPACCATA DA "ANGELO BALDIN SUPERSTORE", BOTTINO INGENTE

Blitz alle 3: vetrina sfondata, ad agire una banda di sei persone


SPRESIANO - Ancora un negozio di abbigliamento visitato dai ladri. Questa volta a finire nel mirino “Angelo Baldin superstore” di via dei Giuseppini a Spresiano, quasi completamente svaligiato. Il blitz è scattato verso le 3 della notte tra giovedì e venerdì. I malviventi, per avere ragione del sistema d'allarme, hanno tagliato i fili del telefono e poi hanno sventrato la vetrina d'ingresso utilizzando probabilmente come “ariete” un'asta attaccata alla parte posteriore di un furgone, lo stesso che è stato poi completamente stipato di scarpe e abiti sia da uomo che da donna, di vari marchi prestigiosi. Si parla di un varie centinaia di capi tra calzature e capi d'abbigliamento di vario genere: il bottino ammonterebbe a svariate decine di migliaia di euro ma i conteggi di quanto è stato asportato dall'interno sono proseguiti per tutta la giornata di ieri, fino a sera. Oltre allo showroom principale i ladri hanno razziato anche il magazzino del negozio. Ad agire sono state sei persone, tutte incappucciate: a testimoniarlo è stato un residente della palazzina che ospita lo store e si è affacciato dopo aver sentito il tonfo sordo della vetrata che è andata in frantumi. Si tratterebbe quasi certamente di un furto su commissione con la merce destinata a finire all'estero o in vendita attraverso il web: sono queste le piste investigative battute dai carabinieri che ora indagano sull'episodio. Grande sconcerto per il titolare del negozio, Angelo Baldin che ieri ha pubblicato su Facebook un post per lanciare un appello: “Se qualcuno avesse visto il furto ed avesse dettagli da riferire è pregato di chiamare anche in forma anonima”. “E' un furto molto strano -ci racconta- hanno tagliato i fili del telefono ma hanno comunque fatto partire la telefonata di allarme”. Purtroppo gli investigatori non potranno servirsi delle immagini delle telecamere di videosorveglianza, di cui il negozio è sprovvisto.