Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'episodio in piazza Sant'Andrea, si sono arrampicati attraverso un tubo del gas

TENTANO UN RAID IN CENTRO, BABY LADRI ARRESTATI DALLA POLIZIA

Fermati una 19enne ed un 16enne, fuggito a piedi un terzo complice


TREVISO - Doppio arresto da parte delle volanti della polizia che stamani hanno fermato due baby “topi d'appartamento”: si tratta di una nomade di 19 anni e di un 16enne originario della serbia. I due giovanissimi, con l'aiuto di un terzo complice che è riuscito a darsi alla fuga, hanno tentato di mettere a segno un raid ladresco in piazza Sant'Andrea. A sventarlo è stata una residente che ha subito allertato la polizia verso le 10.45 del mattino: la donna, di circa 80 anni, ha descritto all'operatore del 113 i ladruncoli e così facendo ha permesso agli agenti di identificarli e bloccarli. La ragazza era riuscita ad arrampicarsi, attraverso un tubo del gas, fino al balcone di un appartamento al primo piano: una volta rotto il vetro si era introdotta all'interno, armata con un enorme cacciavite. Il complice di 16 anni, forse alle prime armi, non era invece riuscito a salire ed è stato subito fermato ed arrestato dai poliziotti: era rimasto al pianterreno con un terzo giovane che è invece riuscito a defilarsi. Uno degli agenti ha raggiunto la 19enne nell'appartamento attraverso il suo stesso tragitto, passando cioè attraverso la finestra rotta. Nel frattempo aveva fatto rientro in casa anche la proprietaria che non riusciva però ad aprire la porta: la ladra (aveva già cominciato a rovistare nella camera da letto ma senza prendere nulla) aveva sistemato dei pezzi di plastica nella serratura per bloccarla. Entrambi sono stati portati in Questura. La giovane è ben conosciuta dalle forze dell'ordine ed ora si trova nelle celle di sicurezza della Questura: vanta quattro diverse identità, otto precedenti per furto, due per rapina e altre denunce per porto di strumenti atti ad offendere. Il minorenne (a carico già quattro denunce per furto) è stato invece portato presso il carcere minorile di Treviso.