Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Monologo con in scena il Coro Valcavasia e Isaac de Martin alla chitarra

"L'ALBERO STORTO", BEPPE CASALES PORTA A TEATRO L'UMANITÀ NELLA TRINCEA

L'intervista all'autore e attore, sabato ai Carichi Sospesi di Padova


PADOVA - (ag) “L'albero storto. Una storia di trincea”. Lo spettacolo di Beppe Casales di scena sabato 6 dicembre al circolo Arci Carirchi Sospesi di Padova, trova origine dal nome di una famosa trincea del Carso in mano agli austroungarici. Simbolo della Prima Guerra Mondiale e di quella “deformazione” dell'essere umano, effetto dell'atroce macchina della guerra, l'albero storto rappresenta anche “la natura, e l'umanità che nonostante tutto resiste, spera e riesce a pensare alla vita”. Così spiega l'autore e interprete dello spettacolo, Beppe Casales, che in questo lavoro, diretto da Mirko Artuso, ha coinvolto in scena il Coro Valcavasia e Isaac de Martin, nelle musiche e alla chitarra. “Ho cercato di restituire quello che di umano c'era nella cosa più disumana possibile. Volevo scrivere qualcosa di nuovo e ho studiato molto. Penso sia giustissimo ricordare la letteratura di chi ci ha preceduto ma penso che sia più importante scrivere nuova drammaturgia nel nostro Paese.”
La storia segue le vicende di un ufficiale, il “Capitan”, e due soldati, Tonon e Romeo, impegnati a prendere la trincea dell'albero storto. Assieme a loro molti altri soldati che con il loro canto scandiscono la storia della Grande Guerra sul fronte italiano, le fragilità della trincea, un luogo di ricordo, di canti, di attesa, di spasmo, di battaglia.

Sopra il link all'intervista completa di Alessandra Ghizzo. 

Per informazioni www.beppecasales.com

Galleria fotograficaGalleria fotografica