Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

La Regione: "Gravi patologie pregresse, nesso da dimostrare"

SECONDA ANZIANA DECEDUTA DOPO LA VACCINAZIONE ANTI-INFLUENZALE

La vittima è una donna di 86 anni dell'Ulss di Cittadella e Camposanpiero


PADOVA - Un secondo caso di un'anziana morta dopo aver assunto il vaccino anti-influenzale si è registrato il Veneto, sempre in provincia di Padova. L'Ulss 15 Alta Padovana, che copre l'area di Cittadella e Camposanpiero, infatti, ha segnalato il decesso di una donna di 86 anni: a diffondere la notizia è la Regione. La paziente, peraltro, spiegano dall'azienda socio-sanitaria, era affetta da rilevanti patologie pregresse: era stata vaccinata con il Fluad, il vaccino prodotto dalla Novartis, comun denominatore anche di altre morti sospette avvenute nei giorni scorsi in altre regioni d'Italia. L'episodio è stato immediatamente comunicato al sistema di farmacovigilanza nazionale. “Ma non è possibile allo stato attuale – sottolineano i tecnici regionali - specificare nessun nesso di causalità e rimane pertanto solo la concordanza temporale”.
Riguardo all'alta vittima, 82enne, vaccinata contro l'influenza e poi deceduta a Padova, le autorità precisano che in questo caso la tipologia di farmaco iniettato era un altro, come anno accertato le verifiche effettuate dal Settore Igiene Pubblica e Prevenzione con l’Ulss 16 di Padova. Anche in questo caso, specificano dalla Regione, "il nesso di causalità tra la vaccinazione ed il decesso è tutto da verificare e da dimostrare, stante anche il fatto che la paziente era affetta da importanti patologie pregresse”.