Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Un mese e dieci giorni a un 51enne e a una 43enne residenti a Cassola

BECCATA A RUBARE LE ELEMOSINE IN CHIESA: COPPIA CONDANNATA

Avevano colpito nel Santuario delle Cendrole a riese Pio X



RIESE PIO X
– (gp) Erano stati colti con le mani nel sacco nell'agosto 2013, ed erano stati arrestati per tentato furto aggravato in concorso. Finiti di fronte al giudice, sonostati condannati entrambi un mese e dieci giorni di reclusione e al pagamento di 150 euro di multa. Protagonisti della vicenda una coppia residente a Cassola (lui 51 anni e lei 43), difesi in aula dall'avvocato Alessandra Nava, che avevano preso di mira il Santuario della Beata Vergine delle Cendrole, a Riese Pio X.

I due avevano ideato un sistema ingegnoso per asportare il denaro dalle cassette delle offerte: utilizzavano infatti un metro retrattile con nastro biadesivo che infilavano nelle feritoie, riuscendo così a “pescare” monete e banconote. L’utilizzo del metro permetteva loro di accedere anche alle cassette a pavimento riuscendo ad arrivare fino in fondo. I due, notati da un carabiniere fuori servizio che ha avvertito i colleghi, sono stati sorpresi con tutti gli strumenti di lavoro: metro, pezzetti di biadesivo pronti all’uso e un paio di forbici.

Il loro ultimo obiettivo sarebbe stato proprio il santuario delle Cendrole ma erano stati avvistati in precedenza presso altri luoghi di culto della Castellana, tra cui il Duomo di Castelfranco. Motivo per cui i due erano da qualche tempo tenuti sotto osservazione dalle forze dell’ordine, in base al modello di auto che usavano e al relativo numero di targa. Il militare, che ha riconosciuto l'auto e il numero di targa, ha così avvertito i colleghi che sono intervenuti stringendo le manette ai polsi della coppia che era riuscita a impadronirsi di venti euro in monetine.