Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Restauro a cura del Comune di Treviso e Musei Civici, coordinato da Antiqua Vox

IL CLAVICEMBALO DI SANTA CATERINA TORNERÀ A SUONARE DOPO UN SECOLO DI SILENZIO

Oggi lo strumento è stato consegnato al restauratore Graziano Bandini


TREVISO - Inattivo ormai da un secolo, il clavicembalo settecentesco del Museo di Santa Caterina conoscerà presto una nuova vita. Oggi, infatti, è stato consegnato al restauratore e costruttore di organi e cembali Graziano Bandini, che ha il suo laboratorio a Castel San Pietro, nel bolognese.
Il progetto è stato sostenuto dal Comune di Treviso e dalla direzione dei Musei Civici, che ha destinato a questa operazione il fondo riservato al restauro delle opere museali, con il coordinamento dell'associazione Antiqua Vox. Il restauratore è stato scelto da una autorevole commissione composta da Andrea Marcon, Ferruccio Tagliavini, Liuwe Tamminga.

Ai nostri microfoni è intervenuta Elena Filini, critico musicale e coordinatrice del progetto per Antiqua Vox. La nostra ospite ci spiega anche il mistero che riguarderebbe l'origine dello strumento, parte della collezione Lattes, su cui si spera di far luce. Infatti, il cembalo di Treviso non fornirebbe alcuna indicazione riguardo alla data di costruzione o all'autore, ma conserva la sua tavola armonica originale e una meravigliosa rosetta. Tuttavia, da una prima analisi del restauratore, sembrerebbe che si tratti di un raro esempio di clavicembalo a tre ottave, sull'esempio di uno strumento di Giuseppe Mondini, datato 1701 e conservato ad Amburgo presso il Museum fur Kunst und Gewerbe.
Nell'attesa che il clavicembalo torni al suo originario splendore, diversi artisti, quali l'organista e direttore d'orchestra Andrea Marcon e il violoncellista Mario Brunello, hanno offerto la loro disponibilità per coinvolgere il pubblico, attraverso alcuni appuntamenti musicali, in questa operazione che dovrebbe concludersi a giugno 2015.