Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, il ristoclub "C'est la vie", in zona Fonderia, apre i battenti sabato prossimo

LOCALE SVALIGIATO DUE GIORNI PRIMA DELL'INAUGURAZIONE

Sparito l'impianto audio appena installato, colpo da oltre 30mila euro


I gestori del locale, Alberto Spadari e Luca PipinoTREVISO - “C'est la vie” non è solo il nome di un locale che aprirà domani in zona Fonderia ma anche l'espressione che i gestori, Luca Pipino e Alberto Spadari, hanno utilizzato per definire un furto che ha quasi dell'incredibile. Nella notte tra mercoledì e giovedì i ladri sono penetrati all'interno ed hanno smontato e portato via l'intero impianto audio che era stato installato e testato proprio mercoledì sera. Era un sistema nuovo di zecca: in un colpo solo i ladri hanno messo le mani su un bottino di oltre 30mila euro. I soliti ignoti hanno trafugato e caricato, probabilmente a bordo di un furgone: otto casse audio, un subwoofer, un mixer, una cassa spia, un microfono, un mobile rack (collettore dell'intero impianto) ma anche un cuocipasta ed una friggitrice elettrica che si trovavano nelle cucine. I malviventi sono penetrati dal retro, forzando una porta antipanico. Curiosamente i gestori, esterrefatti per l'accaduto, avevano programmato di installare l'allarme proprio ieri e quindi i ladri hanno avuto gioco facile nel mettere le mani sulla refurtiva. Hanno agito nel cuore della notte, con la complicità delle tenebre, in una serata in cui la zona Fonderia era praticamente deserta, complice anche la pioggia battente. Su questo strano furto indagano ora i carabinieri di Treviso che nella mattinata di ieri hanno svolto un sopralluogo sul posto. Quasi certo si sia trattato di un furto su commissione: quello trafugato era materiale che faceva particolarmente gola e probabilmente non è passato inosservato. “Sono stati dentro almeno due ore per smontare tutto -racconta sconsolato Alberto Spadari- probabilmente hanno usato un furgone ma sul retro non ci sono telecamere e neppure quelle vicine a strada Ovest sono utili”. Nonostante il grave danno, soprattutto economico, provocato dai ladri il ristoclub “C'est la vie” aprirà i battenti domani sera: un'inaugurazione che più volte era stata rinviata e che finalmente ora è ad un passo.
L'interno del ristoclub "C'est la vie", in Fonderia