Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Henry Williams, il grande campione della Benetton Basket, è in dialisi da 5 anni

DAI HI FLY, VINCI LA TUA PARTITA PIÙ DURA, L'INSUFFICIENZA RENALE

Fa il predicatore battista a Charlotte, ha 44 anni e tre figli


TREVISO - Henry Williams, l'indimenticato Hi Fly che giocò 4 anni con la Benetton, uno dei giocatori più amati e che vinse uno scudetto, una Saporta, una Supercoppa e MVP 1996, soffre di insufficienza renale ed è costretto a dialisi in attesa di trapianto. Williams, 44 anni, vive a Charlotte dove fa il predicatore battista. La malattia fu diagnosticata nel 2009 con valori così alti che i medici si stupirono fosse ancora in vita. Oggi Hi Fly è in lista d’attesa di trapianto alla Wake Forest Baptist Medical Center di Winston-Salem. Nel frattempo invece di andare in ospedale per la dialisi quotidiana ha acquistato una macchina: terapia otto ore al giorno, a casa. Il cavo è lungo 30 metri e gli permette libertà di movimento, di solito è legato alla macchina durante la notte mentre dorme. Il trattamento funziona anche se in questi anni ha perso 12 chili. Henry ha tre figli, Kristen, nata a Treviso, Lauren e Brice, avuti da Katrina: ha investito nel settore immobiliare, aperto una società di software, gestito una società di distributori automatici e ha dato alla moglie la gestione un negozio di scarpe. E’ stato anche commentatore tv per i Bobcats. "In vita mia ho scelto la scuola giusta. Ho giocato lo sport giusto. Ho sposato la donna giusta. Io ho la mia fede: quelle scelte mi ha fatto arrivare dove sono oggi". A lui gli auguri di tutti i tifosi trevigiani.