Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO Nel piano di vendita 250 alloggi, la manutenzione? "Solo una scusa"

"ATER SCANDALOSA": BLITZ DEI CENTRO SOCIALI IN VIA RONCHESE

Adl Cobas e Asc occupano simbolicamente abitazione chiusa da 10 anni


TREVISO - Occupazione simbolica stamani di un appartamento Ater di via Ronchese da parte di alcuni rappresentanti dei centri sociali trevigiani tra cui Adl Cobas e Asc, assemblea sociale per la casa. Si tratta di un'abitazione vuota da almeno dieci anni ed inserita, come altre 250-300 di proprietà di Ater e Comune, nel piano di vendita degli immobili. “Puntiamo il dito contro Ater -ha detto Sergio Zulian, rappresentante di Adl Cobas- responsabile di una politica scandalosa: la manutenzione da eseguire per cui le case non vengono assegnate, è solo una scusa, chiunque potrebbe farsi i lavori in proprio. Di fronte ad un'emergenza sociale non si venga a parlare di legalità quando ci sono centinaia di alloggi sfitti”. Il gesto dimostrativo si è concluso in tarda mattinata con i manifestanti, sorvegliati da alcune pattuglie della polizia e dei carabinieri, che hanno abbandonato l'abitazione. Le motivazioni di questo blitz nelle parole di Ruggero Sorci, militante di Asc, assemblea sociale per la casa.













Sergio Zulian e Ruggero Sorci