Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/189: CAMPI PRATICA, COLONNA PORTANTE DELLO SPORT

A Ca' della Nave il torneo dell'associazione dei club


MARTELLAGO - È con simpatia, che sabato 30 settembre il Golf Club Cà della Nave ha accolto l’Associazione Campi Pratica per una gara stableford a tre categorie, settima degli otto incontri della serie TROFEO, che a turno ogni Circolo appartenente all’associazione,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/188: TUTTO PRONTO PER L'OPEN D'ITALIA 2017

Al Parco di Monza il torneo del massimo circuito europeo


TREVISO - Il 74° Open d’Italia sta per andare in scena; è il principale evento sportivo nazionale legato alla Ryder Cup 2022, la sfida fra Europa e Stati Uniti, in programma fra cinque anni al Marco Simone Golf & Country Club. È il primo Open d’Italia con un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/187: IN FRIULI IL CAMPIONATO ITALIANO AIGG

Assegnati i tricolori 2017 dei giornalisti


TREVISO - Chiuso con l’ultima gara di Villa d’Este il Challenge Aigg Diavolina 2017 che mi aveva visto con un bel piatto d’argento, è ora la volta del Campionato individuale, che si gioca a Fagagna, al Circolo Golf Udine. Nelle giornate precedenti il Club aveva ospitato il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Quinto, dramma giovedì sera in via Contea, massaggio cardiaco al telefono del viado

MALORE MENTRE FA SESSO CON IL TRANS, GRAVE UN 53ENNE

Uomo di Carpenedo in terapia intensiva al Ca' Foncello per un infarto


QUINTO - Un uomo di 53 anni, residente a Carpenedo, è ricoverato in condizioni disperate presso il reparto di terapia intensiva del Ca' Foncello di Treviso in seguito ad un arresto cardiaco, dovuto ad un infarto. Il veneziano è stato soccorso dai paramedici del Suem poco dopo le 22 di giovedì sera mentre si trovava all'interno di un appartamento di un condominio al civico 40 di via Contea, a Quinto di Treviso. A dare l'allarme al 118 è stato il proprietario dell'abitazione, un transessuale di 40 anni, del luogo e conosciuto con il soprannome di “Franco”, con cui il 53enne stava consumando un rapporto sessuale. Improvvisamente, durante l'amplesso, l'uomo ha avvertito un fortissimo malore al petto ed è poi svenuto. Il viado, sotto choc, ha immediatamente avvertito i soccorsi e chiesto aiuto ad un vicino di casa. Insieme, seguendo le indicazioni via telefono da parte della centrale operativa del Suem, hanno avviato le pratiche di rianimazione con il massaggio cardiaco. Un intervento tempestivo e fondamentale per salvare la vita dell'uomo: il cuore, per una sistolia, si era praticamente fermato. E' tornato a battere definitivamente e in modo regolare quando i paramedici sono arrivati nell'appartamento di via Contea: gli operatori hanno utilizzato il defibrillatore ed una dose di adrenalina. Sul posto sono giunte anche le forze dell'ordine che hanno perquisito l'abitazione del transessuale e raccolto la sua versione dei fatti. I famigliari sono venuti a conoscenza di quanto accaduto solo in mattinata. Il 53enne, gravissimo, lotta tra la vita e la morte presso il nosocomio trevigiano: attualmente è tenuto in coma farmacologico ed i medici attenderanno alcuni giorni prima di poter eventualmente sciogliere la prognosi. Saranno gli esami clinici a stabilire le effettive cause dell'infarto. Non si esclude per ora che il veneziano soffrisse già di problemi cardiaci ma è plausibile anche che prima del rapporto sessuale l'uomo possa aver assunto farmaci o stimolanti per rendere la propria prestazione più ottimale.