Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/18: GOLF CLUB TRIESTE

Tra il Carso e il mare, lo storico campo del Friuli Venezia Giulia


TRIESTE - Trieste, città cosmopolita dallo spirito indomito, con qualche nostalgia dell’impero austroungarico, è città affascinante, punto cospicuo della struttura europea, adagiata sulla stretta striscia di territorio di quell’altopiano carsico a cavallo tra il...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

AUDIO "Non ancora sottoscritto il protocollo con i sindacati per i lavoratori"

"LA REGIONE OSTACOLA L'ATTUAZIONE DELLA LEGGE SULLA CANCELLAZIONE DELLE PROVINCE"

Attacco della senatrice Laura Puppato: "I compiti vanno assolti"


VENEZIA - "La Regione Veneto sta ostacolando l'attuazione della legge sulla cancellazione delle Province: non ha avviato il confronto con i sindacati per la ricollocazione del personale, né si hanno notizie dell'Osservatorio regionale per la mappatura del personale e delle funzioni di ciascuna provincia. E' chiaro che, come al solito, la nostra Regione si 'distrae' di fronte agli obblighi sanciti da un governo ritenuto 'nemico', ma le leggi vanno rispettate e i compiti assolti". Lo dice la senatrice del Pd Laura Puppato, eletta in Veneto. "La legge 56/2014 - spiega Laura Puppato - prevedeva l'istituzione dell'Osservatorio nazionale e degli Osservatori regionali per la mappatura delle funzioni e dei dipendenti delle province, al fine di garantire l'istituzione delle città metropolitane e il trasferimento del personale ai nuovi enti e all'interno della Pa. Ma tutto questo, in Veneto, è lettera morta. A tutt'oggi non sappiamo se L’Osservatorio regionale del Veneto abbia compiuto la ricognizione, che doveva terminare entro il 12 dicembre, per la trasmissione dei dati all'Osservatorio nazionale. Ma, cosa ancor più grave, il Veneto non ha sottoscritto con i sindacati il protocollo regionale per la salvaguardia dei livelli occupazionali delle Province e non ha aperto alcun confronto sulle funzioni e sui dati relativi alla mappatura. Per questo secondo atto, necessario per garantire l'occupazione e personale in altri uffici fondamentali in cui si lamentano carenze, come le amministrazioni dei tribunali, la scadenza è il 31 dicembre. Sollecitiamo dunque la Regione Veneto a mettersi in regola per garantire l'efficienza dei servizi ai cittadini e l'occupazione dei dipendenti delle Province, evitando comportamenti 'dolosi' che potrebbero penalizzare l'avvio della riforma e la vita e la serenità dei dipendenti delle province".