Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

Vincitori De Conti e Garbellotto per gli sportivi, i Draghi per il Fair Play

ASSEGNATI I PREMI PANATHLON AI CAMPIONI ED AL FAIR PLAY

Tavola rotonda fra i 4 coach di basket, volley femminile, calcio e rugby


Vidotti, Garbellotto, Ottoni e De ContiTREVISO - Serata dedicata ai premi Panathlon trevigiano, presieduto dea Andrea Vidotti, ieri sera da Migò al Galletto: si tratta dei tradizionali riconoscimenti di fine anno ai migliori personaggi che si sono distinti nell'attività sportiva 2014 e di coloro che hanno meglio rispettato i canoni del Fair Play, predicati dal Panathlon. Il premio Panathlon quest'anno è stato assegnato ex aequo a Michele De Conti, presidente del Comuitato provinciale della Federazione Pallavolo e vice presidente di Volley Treviso, e Piero garbellotto, presidente di Imoco Conegliano, il club di volley femminile. Il premio Fair Play è andato invece alla Cooperativa Comunica per l'organizzazione dei Draghi, i ragazzini che si distinguono per il tifo corretto e pro, mai contro, attività che dura ormai da 14 anni. La serata ha visto anche lo svolgimento anche della tavola rotonda con i quattro allenatori di De' Longhi (Stefano Pillastrini), Benetton Rugby (Umberto Casellato), Nicola Negro (Imoco Volley) e Gianluca Rorato (Calcio Treviso), che hanno fatto il punto sui rispettivi campionati e sulle prospettive ed ambizioni per la seconda metà della stagione. Ecco i loro voti a squadra, tifosi, campionato e società: PILLASTRINI 8, 10, 8, 10. "Una piazza in decadenza fatta rivivere da una dirigenza che ha puntato sulla identità con la città: il risultato sono oltre 4000 spettatori di media. Mai visto in 24 anni una simile unione fra squadra e tifosi." NEGRO: 7, 9, 7, 10. "3 anni fa c’era il rischio che il Palaverde restasse chiuso, questa società ha fatto rivivere il volley con un progetto chiaro ed ambizioso." CASELLATO: 7, 4, 5, 10. "Estate movimentata, fino a luglio non si sapeva dove avessimo giocato. Poi in un mese sono arrivati 21 giocatori, tanti dei quali stranieri. Anno duro, questo, ma io resto positivo. Sul La cooperativa Comunica riceve il premio Fair Playpubblico noto un certo disamoramento, credo che dopo 4 anni si aspettino solo i risultati." RORATO: 6.5, 6, 5, 10 +. "Sono in prima squadra da tre settimane ma ho accettato subito, convinto che il Treviso abbia il dovere morale di rientrare in categorie più alte. E la società sta facendo di tutto." Chiaro che, essendo più o meno a metà stagione, si sia parlato anche di dove si possa e debba migliorare. PILLASTRINI: "Siamo partiti molto bene e faremo di tutto per continuare, ma serve lavorare e crescere assieme: questo gruppo deve diventare la base per il futuro." CASELLATO: "Edinburgh, poi le Zebre con 6 gare a Monigo: è il momento di far punti. E ci sarebbe bisogno anche di un progetto stile Glasgow, ma in Italia c’è meno pazienza." NEGRO: "I Mondiali ci hanno stravolto l’inizio stagione, occorre stare in palestra il più possibile per migliorare l‘amalgama." RORATO: "Puntiamo a fare un girone di ritorno importante, il mio 5 deve diventare un 8 proprio perché i colori biancocelesti meritano palcoscenici migliori dell‘Eccellenza."

AUDIO Nel link audio riascolta l'intervento negli studi di Buongiorno Veneto Uno del presidente del Panathlon Treviso Andrea Vidotti e di Rodolfo Piz di Comunica, uno dei pionieri del progetto I Draghi. Inoltre le interviste a Michele De Conti e Piero Garbellotto.