Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

"Le amministrazioni locali dimagriscano riducendo gli sprechi"

"IL VERO FUTURO ╚ NELL'INTELLIGENZA DEL TERZIARIO DI MERCATO"

Il leader dell'Ascom Salvadori sprona i colleghi a "non avere paura"


TREVISO - Renato Salvadori, presidente della Confcommercio Treviso, non nega le difficoltà della crisi, ma invita i commercianti trevigiani a non avere paura: “E’ vero c’è la crisi, e picchia duramente. Cambia gli assetti del mondo che conosciamo – afferma Salvadori -. Proietta ombre inquietanti amplificate dalla difficoltà nel rincorrere cambiamenti troppo veloci. Il mercato assume forme e usa strumenti che non tutti potranno reggere. Il fisco, la burocrazia, la macchina pubblica non ci sono amici questi sono i dati da cui partire per ripetere all’infinito, come fosse un mantra: vincendo la paura della nostra paura possiamo, possiamo, vogliamo, farcela”.
Nella trasformazione che stanno vivendo la società e il sistema economico della Marca, secondo il leader dell'Ascom, il terziario può giocare un ruolo cruciale: “Il vero futuro è nell’intelligenza del commercio, turismo e servizi, cioè del terziario di mercato. E risiede nel cuore e nelle gambe di chi, del contatto con le persone e dell’esperienza relazionale, ha fatto il proprio modo di essere. L’intelligenza di incrociare i bisogni dei consumatori e la sensibilità per rispondere alle domande che via via da questi deriveranno, in termini di modifica del sistema”. In questo senso, un esempio concreto può venire dal commercio elettronico: "Sarà unodegli ambiti di sviluppo più consistenti nel prossimo futuro, sarà il commercio elettronico. Ci sono due strade: la prima è dire: è una cosa distante da me. La seconda, trasformo il mio punto vendita di prossimità in un luogo da cui darti le garanzie per i tuoi acquisti in rete”.
Ma anche le amministrazioni locali devono contribuire. La richiesta degli imprenditori del terziario è chiara: “Non ripetano l’errore che sta commettendo lo Stato centrale - nota Salvadori -. Capiamo le loro difficoltà finanziarie, ma anche loro possono dimagrire, come hanno fatto le aziende. Non significa mandare a casa le persone, ma cancellare gli sprechi. Ne cito uno: è impensabile non venire incontro alle situazioni di indigenza, ma, al tempo stesso, elargire soldi alle associazioni perché portano voti”.