Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Alla sbarra la 26enne Karim Gobbo, il 29enne Danilo Cilenti e il 32enne Attilio Battois

PARRUCCHIERA RAPINATA: SETTE ANNI E MEZZO AGLI AUTORI

Vennero arrestati mezz'ora dopo il colpo: bottino da 400 euro



QUINTO DI TREVISO
– (gp) “Eravamo imbottiti di eroina. Avevamo bisogno di soldi e non sappiamo perchè l'abbiamo fatto”. Chiedendo scusa per quanto commesso, i tre rapinatori della parrucchiera “Motivi” di via Marconi a Quinto di Treviso avevano tutti ammesso le proprie responsabilità di fronte al gip Umberto Donà nel corso dell'interrogatorio di convalida dell'arresto. Una condotta processuale che ha permesso loro di contenere la pena.

Difesi dall'avvocato Mauro Serpico, la 26enne Karim Gobbo e il 29enne Filippo Danilo Cilenti, entrambi di Quinto di Treviso, hanno patteggiato rispettivamente due anni di reclusione, con sospensione condizionale (nonostante il parere contrario del pm Francesca Torri), e due anni e otto mesi. Difeso dall'avvocato Raffaele Pennino, il 32enne veneziano Attilio Battois è stato invece giudicato con rito abbreviato rimediando una condanna a tre anni di reclusione.

Stando alle accuse Cilenti e Battois, il 26 aprile scorso, travisati da passamontagna e armati di pistole ad aria compressa erano entrati nel negozio facendosi consegnare circa 400 euro mentre la 26enne, convivente di Cilenti, aspettava fuori al volante della sua Volkswagen Polo. Dopo il colpo, avevano subito raggiunto l'appartamento a Quinto in cui viveva la coppia.

Grazie a telecamere e testimoni i carabinieri erano riusciti a identificare e arrestare il terzetto mezz'ora dopo la rapina: si erano già cambiati gli abiti, riponendoli in una valigia pronti a farli sparire, come le stesse armi giocattolo. Il materiale era stato interamente sottoposto a sequestro.