Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Conegliano, plaude il sindaco Zambon: "E' un progetto di civiltą che ci fa onore"

DALLA MARCA TORNANO IN SENEGAL: PRONTE 600 CASE

Abitazioni realizzate con i risparmi del loro lavoro nel nostro Paese


CONEGLIANO - Dal Veneto dove hanno lavorato per anni, tornano in Senegal, dove hanno edificato le loro case grazie ai guadagni del lavoro svolto nel trevigiano e al supporto delle stesse aziende. Sono un gruppo di immigrati senegalesi che finita l''avventura' in Italia rientrano in patria, grazie al progetto avviato tra il Comune di Conegliano e la cittadina africana di Bignona. Qui sta sorgendo il quartiere 'Veneto', composto da 600 abitazioni, un centinaio già pronte: il loro costo medio è di 20mila euro e saranno realizzate grazie ai risparmi accumulati dai lavoratori africani. "Qui tutto è successo prima che altrove - spiega il sindaco di Conegliano, Floriano Zambon - ed è per questo che siamo laboratorio di nuovi scenari. Conegliano è una città aperta, alle persone, agli investimenti. Essere capofila di questo che chiamo un progetto di civiltà fa onore e ci rende coerenti con la nostra storia, che in questo territorio ha visto predominare l'armonia e la pace sociale rispetto alle spinte di rottura". "Se non fosse per la burocrazia statale il progetto per la realizzazione di oltre 600 alloggi sarebbe già alla fase avanzata - spiega il sindaco di Bignona, Mamadou Iamine Keita, già ministro senegalese del lavoro - come amministrazione locale abbiamo favorito la nascita di una cooperativa che si occuperà dei lavori, abbiamo messo a disposizione il terreno e approvato il progetto. E' stata anche posta la prima pietra. Con questo progetto, che siamo certi avrà sviluppi importanti nelle prossime settimane, è il coronamento di un sogno per tanti senegalesi che dopo tanti anni in Italia hanno finalmente una opportunità concreta di tornare a casa con una prospettiva interessante di vita". All'incontro erano presenti anche l'assessore ai servizi sociali Enzo Perin, assessore ai sociali del comune di Conegliano, Massamba Thiam e diversi esponenti della Comunità senegalese.