Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

NovitÓ di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Due eccezioni della difesa potrebbero bloccare il processo al patron della Nes

EVASIONE FISCALE, COMPIANO: "PERCH╚ PUNIRMI DUE VOLTE?"

L'accusa: mancato Iva non versata per un importo di 14 milioni di euro



TREVISO
- (gp) Perchè devo essere punito due volte per lo stesso reato, in sede amministrativa e i sede penale? Ma soprattutto, perchè non posso patteggiare la pena se non restituisco il “maltolto” quando per un rapinatore è previsto? Sono le due eccezioni che Luigi Compiano, difeso dall'avvocato Pietro Barolo, presenterà nel corso del processo che lo vede imputato per un'evasione fiscale che sfiora i 14 milioni di euro e che, se le eccezioni venissero accolte, potrebbe addirittura puntare alla prescrizione.

Acquisiti gli atti che testimonierebbero il mancato versamento dell'Iva tra il 2011 e il 2013 (12,8 milioni di euro per quanto riguarda la Nes, quasi 1,2 milioni per la Vigilanza Compiano), il giudice ha rinviato l'udienza a fine marzo giorno in cui il legale presenterà le due eccezioni, una a livello tecnico-giuridico e l'altra a livello costituzionale. Se il giudice le dovesse accogliere entrambe, si dovrà attendere il parere della Corte Costituzionale con il conseguente prolungamento (a data da destinarsi) del procedimento penale in atto.

L'unica nota positiva, a favore degli inquirenti, è che il giudice Michele Vitale ha già deciso in merito alla querelle tra la Procura di Treviso e il commissario straordinario Sante Casonato. Sul piatto infatti c'erano le circa 200 auto sequestrate per equivalente a Compiano, proprio per coprire il buco con l'erario. Il pm Massimo De Bortoli, titolare delle indagini, ne aveva chiesto la confisca per permettere allo Stato di incassare almeno parte delle imposte non versate mentre il commissario straordinario Sante Casonato ne chiedeva il dissequestro e la restituzione per poterle mettere all'asta in modo da ripianare il buco di 104 milioni di euro dell'inchiesta principale. Il giudice ha dato, almeno su questo punto, ragione all'accusa.