Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/183: IL TROFEO ROLEX SEGNA L'ORA DI PEDRO ORIOL

Lo spagnolo si aggiudica il primo titolo, secondo l'azzurro Gagli


GINEVRA - Tappa appetitosa del Challenge Tour, il Trofeo Rolex, si gioca dal 23 al 26 agosto al Golf Club di Ginevra, a Cologny, in Svizzera. Nasce nel 1921 il Golf Ginevra, con l’appoggio dei funzionari della Società delle Nazioni; ha un debutto modesto, un percorso situato su...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Sotto accusa l'ex seconda linea del Benetton Rugby e della nazionale italiana

ALIMENTI NON VERSATI: STEFANO ANNIBAL ASSOLTO DAL GIUDICE

Alla base dei mancati pagamenti una difficile situazione economica


TREVISO - (gp) Da ex seconda linea del Benetton sarebbe ridotto sul lastrico. Motivo per cui, finito a processo con l'accusa di non aver versato gli assegni di mantenimento per il figlio minore all'ex moglie, è stato assolto perchè il fatto non costituisce reato. In aula è stato lui stesso a spiegare i problemi che ha dovuto affrontare negli ultimi anni e il perchè quelle accuse nei suoi confronti sarebbero infondate. A chiedere l'esame di Stefano Annibal, ex rugbista del Benetton Treviso e della Nazionale era stato il suo legale, l'avvocato Stefano Zoccarato. Il 53enne di Villorba, dopo una condanna a sei mesi (pena sospesa) per le stesse accuse (sentenza già appellata dall'avvocato Zoccarato), era stato trascinato nuovamente in aula dall'ex moglie, che si è costituita parte civile con l'avvocato Davide Favotto, non per vendetta ma per avere giustizia, chiedendo 34 mila euro di risarcimento per gli assegni arretrati non versati. La donna sosteneva di non aver percepito in totale 55 mensilità di mantenimento (pari a 27.500 euro, compresi i 17 mila) ai quali si aggiungono più di 5 mila euro per le spese dentistiche del figlio. La difesa di Annibal ha dimostrato però che le condotte contestate all'ex rugbista erano solo il frutto di una difficile situazione economica. Dopo 313 partite con i colori del Benetton e 23 con la maglia azzurra, "Il prof" disse addio al rugby e iniziò un’attività imprenditoriale nel campo dell’abbigliamento, che però naufragò. Per un anno Annibal avrebbe pagato i 500 euro al mese all'ex moglie ma, a fronte della difficile situazione economica, non fu più in grado di farlo in seguito. A sostegno di questa tesi, l'avvocato Zoccarato ha depositato in aula il certificato che attestava come dal 2011 Annibal risulti disoccupato e i documenti che affermano come non abbia proprietà.