Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I riconoscimenti a Cristina Toffoli e a Francesco De Biasi

KEYLINE PREMIA I FIGLI DEI DIPENDENTI PIÙ BRAVI ALL'UNIVERSITÀ

L'azienda di Conegliano consegna due borse di studio da 500 euro


CONEGLIANO - Due borse di studio da 500 euro ciascuna. Le ha consegnate Keyline, l’azienda di Conegliano che da 250 anni produce chiavi e macchine duplicatrici, a due studenti universitari figli di propri dipendenti. A riceverle dalle mani dell’amministratrice unica Mariacristina Gribaudi (le borse di studio sono intitolate alla memoria del padre Carlo), sono stati Cristina Toffoli, studentessa di scienze psicologiche della personalità, e Francesco De Biasi, iscritto al corso di laurea in economia e gestione delle arti; entrambi vantano una media di voti superiore a 26. L’iniziativa si inserisce tra le numerose attività del bilancio sociale dell’azienda fondata da Massimo Bianchi, che ha riunito nel proprio stabilimento gli oltre cento dipendenti con le loro famiglie, i fornitori e numerosi ospiti (tra questi anche Franco Torrini, fondatore dell’Unione imprese storiche italiane e rappresentante dell’industria di famiglia che risale al 1369, la nona più antica al mondo). Nell’occasione è stato anche presentato il calendario 2015 realizzato dal fotografo Thomas Quintavalle (che vive tra Venezia e Berlino) inserito nel progetto sulle imprese storiche, pubblicato in collaborazione con la Biennale internazionale d’arte contemporanea di Firenze. Il 2015 sarà l’anno europeo del Patrimonio archeologico industriale e il progetto fotografico “Le mani della tradizione” traccia un sentiero dell’impresa storica italiana di cui Keyline fa orgogliosamente parte.