Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND ╚ IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE ╚ IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerÓ l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

I riconoscimenti a Cristina Toffoli e a Francesco De Biasi

KEYLINE PREMIA I FIGLI DEI DIPENDENTI PI┘ BRAVI ALL'UNIVERSIT└

L'azienda di Conegliano consegna due borse di studio da 500 euro


CONEGLIANO - Due borse di studio da 500 euro ciascuna. Le ha consegnate Keyline, l’azienda di Conegliano che da 250 anni produce chiavi e macchine duplicatrici, a due studenti universitari figli di propri dipendenti. A riceverle dalle mani dell’amministratrice unica Mariacristina Gribaudi (le borse di studio sono intitolate alla memoria del padre Carlo), sono stati Cristina Toffoli, studentessa di scienze psicologiche della personalità, e Francesco De Biasi, iscritto al corso di laurea in economia e gestione delle arti; entrambi vantano una media di voti superiore a 26. L’iniziativa si inserisce tra le numerose attività del bilancio sociale dell’azienda fondata da Massimo Bianchi, che ha riunito nel proprio stabilimento gli oltre cento dipendenti con le loro famiglie, i fornitori e numerosi ospiti (tra questi anche Franco Torrini, fondatore dell’Unione imprese storiche italiane e rappresentante dell’industria di famiglia che risale al 1369, la nona più antica al mondo). Nell’occasione è stato anche presentato il calendario 2015 realizzato dal fotografo Thomas Quintavalle (che vive tra Venezia e Berlino) inserito nel progetto sulle imprese storiche, pubblicato in collaborazione con la Biennale internazionale d’arte contemporanea di Firenze. Il 2015 sarà l’anno europeo del Patrimonio archeologico industriale e il progetto fotografico “Le mani della tradizione” traccia un sentiero dell’impresa storica italiana di cui Keyline fa orgogliosamente parte.