Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Per la De Longhi difesa e un super Powell: 23 punti e 18 rimbalzi

TVB RIASSAPORA LA VITTORIA: FERRARA STESA 67-55

Decisivo il parziale del 3° quarto: massimo vantaggio a più 24


DE LONGHI TREVISO - MOBYT FERRARA 67-55
( 19-13 ; 33-27 ; 55-33 )

TREVISO:
Williams 18 (6/7, 2/7), Pinton (0/2, 0/1), Malbasa ne, Fabi 7 (2/6, 1/3), Busetto ne, Cefarelli, Fantinelli 2, Powell 23 (7/13, 2/3), Rinaldi 12 (6/12, 0/2), Negri 5 (1/2), Vedovato. All: Pillastrini
FERRARA:
Huff (0/2, 0/2), Bottioni, Castelli 4 (2/3, 0/2), Amici 11 (4/7, 1/6), Ferri 6 (0/3, 2/3), Casadei 6 (3/5, 0/3), Benfatto 9 (4/10), Pipitone 2 (1/3), Verrigni ne, Proner ne, Ghirelli ne, Hasbrouck 17 (5/10, 2/11). All: Martelossi
ARBITRI:
Enrico Bartoli, Riccardo Bianchini e Giacomo Dori
NOTE:
Spettatori 4.104; Tiri da due: Treviso 22/42 , Ferrara 19/43; Tiri da tre: Treviso 5/16 , Ferrara 5/27; Tiri liberi: Treviso 8/16 , Ferrara 2/13; Rimbalzi: Treviso 13+25 (Powell 6+12), Ferrara 16+21 (Benfatto 4+4); Assist: Treviso 15 (Fantinelli 5), Ferrara 13 (Casadei 5); Palle perse: Treviso 12 (Fantinelli e Rinaldi 3), Ferrara 15 (Benfatto 5); Palle recuperate: Treviso 8 (Fabi e Negri 2), Ferrara 7 (Amici 3); Usciti per 5 falli: nessuno.

Treviso torna alla vittoria, dopo due sconfitte consecutive. E lo fa contro un'avversaria di rango, anche se attardata in classifica come Ferrara: una vittoria convincente, anche oltre il 67-55 finale. Decisivo il parziale del terzo quarto, propiziato innanzitutto dalla difesa, con la Mobyt tenuta a soli 2 punti per quasi 7 minuti (contro 19 subiti), fino al massimo vantaggio di 24 lunghezze. La squadra di Martellossi chiuderà con pessime percentuali: 34% da 2, 19% da tre, addirittura 15% ai liberi (2-13). L'altra chiave del successo, il duo Usa in biancoblu: Williams, autore di 18 punti, e soprattutto uno stellare Powell in doppia doppia: 23 punti, con 2-3 nelle triple, e 18 rimbalzi. E pensare cosa avrebbe potuto fare il centro della Virginia se non fosse stato limitato da 2 falli precoci, che l'hanno confinato il panca per buona parte del secondo periodo.
Vince anche Ravenna, dopo essere stata sotto per lunghi tratti, contro Imola: continua la coabitazione in vetta.


La cronaca

1° quarto
Per una delle sfide di cartello della giornata, Plaverde ancor auna volta gremito da oltre 4mila spettatori. Dopo il primo canestro siglato da Williams per Treviso, singolare iniziativa benefica: dagli spalti lancio di decine di peluche, che saranno poi donati ai piccoli pazienti del reparto di Pediatria del Ca' Foncello.
Treviso va sul 6-0 con recupero e sottomano in contropiede di Fantinelli. Ferrara potrebbe sbloccare il tabellino, ma Castelli sbaglia entrmbe i liberi. Powell allo scadere dei 24 secondi, quando ormai la palla sembrava persa, sigla l'8-0 dopo 2' 40''. Unico problema per la De Longhi i falli già commessi, che potrebbero rappresentare un handicap in una partita che si annuncia molto fisica: Powell, già gravato di due penalità, deva accomodarsi anzitempo in panchina, dopo averraccolto 6 rimbalzi, 4 sotto le plance avversarie. A segnare il primo canestro per gli ospiti, dopo oltre 3 minuti di gioco, è Amici. Treviso allunga il vantaggio sull'11-2. L'attacco ferrarese è tutto sulel spalle di Amici: suoi i primi 4 punti, in oltre 6 minuti, della squadra di Martellossi. Si sveglia anche Hasbrouck: cinque punti in rapida successione per l'ex Nba. Risponde uno scatenato Williams: 11 punti per lui, con due bombe. La gara si infiamma, una rubata con successivo canestro riporta Ferrara a meno 5: medie non eccezionali per gli estensi (26% dal campo), ma parecchi rimbalzi in attacco. Nel finale coach Pillastrini, cambia l'assetto, abbassando il quintetto con Negri. Proprio il neoentrato subisceun fallo a - 2 secondi dalla sirena: uno su due per il 19-13 al primo mini intervallo.

2° quarto
Ancora Williams a riportare Tvb a più 8, dopo per un accenno di tensione per fallo duro di Pipitone su Rinaldi. Ferrara resta attaccata, grazie all'arresto e tiro di Hasbrouck: 21-15.
Rientra Powell: rimbalzo d'attacco e canestro, 23-15 a 7' 15, ma a tenere a contatto gli ospiti sono due canestri di Casadei, tra cui un'incredibile "preghiera" no lock, per il minimo divario: meno 4. Tanto che coach Pillastrini decide di chiamare time out.
Il taglia fuori di Treviso non è efficace, ancora molte carambole offensive concesse: sul tiro della Mobyt, la palla rimbalza a terra, il più lesto è ancora Casadei, che segna con il fallo (sbagliando l'aggiuntivo). La conclusione di Negri dalla media porta la De Longhi sul 29-22, poi è Rinaldi a siglare il 31-24. Si fa vedere anche Fabi per il più 9: 33-24 a poco più di un minuto dalla pausa lunga.
Il ritmo è sceso, predomina l'atletismo, con qualche errore su entrambe i fronti. Ferrara ha mani fredde: appena 1-4 da tre, con una delle sue punte, Huff a 0-4 dal campo.  Hasbrouck segna in entrata il suo decimo punto personale, per il 33-27 che chiude la prima metà gara.

3° quarto
Il terzo parziale si apre con il lob di Rinaldi per la schiacciata di Powell, in doppia cifra (11 punti): 35-27. Treviso parte forte, con l'altro assit di Fabi per l'appoggio di Rinaldi che subisce pure il fallo. Errore dalla lunetta, ma c'è il più 10: 37-27. Pr Ferra il maggior pericolo è Hasboruck (unico in doppia cifra dei suoi), ma la bomba di Fabi a 6' 35'' da giocare, al il più 11. Estensi molto impreci dalla lunetta: anche Hasbrouck fa 0-2, per un 2-11 totale. Treviso, al contrario, è caldissima: segna dall'arco anche Powell: 43-29. Sull'altro lato del campo il tuffo di Fantinelli, che per poco non frutta un reucpero, è il simbolo della crescente intensità difensiva dei biancoblu. La stoppata di Powell, accende la conclusione di Williams: la De Longhi tenta il break, più 18 a 4' 10'', con un parziale di 14-2. "Powell bomb" recita uno striscione, il centro Usa lo conferma: stoppata su Hasboruck, canestro del più 20, doppiata dalla successiva bomba in transizione per il 52-29. Mobyt frastornata: Williams non vuole essere da meno del connazionale e piazza la tripla del massimo vantaggio (55-31). Ci si appreta all'ultimo cambio di campo sul 55-33.

4° quarto
Chi consaiderava la partita già in ghiaccio, deve ricredersi. Ferrara non ha alcuna intenzione di arrendersi: il presing a tuto campo oridnato da Martellossi mette in crisi la manovra offensiva di Tvb, Hasbrouck (due triple), Casadei e Ferri confezionano il controbreak di 12-2, per il 57-45 dopo poco più di 2 minuti di gioco. A riportare in linea di gallegiamento Treviso ci pensa Rinaldi, con due canestri: 61-45.
Ferri la mette dall'arco: 61-50, a 3' 42'': non è ancora finita. Lo conferma Amici, che con 2'25'' sul cronometro, infila il meno 9. Due liebri di Fantinelli fanno respirare la De Longhi a 1'05'' dalla fine, ma Amici non demorde: ancora da tre. Finale ben più vibrante di quanto si sarebbe potuto prevedere.
Amici sbaglia i liberi, non entra neppure la bomba di Williams, ma ormai non c'è più tempo. Finisce 67-55 con i giocatori trevigiani a festeggiare sotto la curva.

Le altre partite:
Bakery Piacenza - Viola Reggio Calabria 83-88, Paffoni Omegna - Givova Scafati 83-75, Benacquista Latina – Industrialesud Roseto 83-73, Basket Recanati - Bawer Matera 102-70, Europromotion Legnano - Orsi Tortona 67-82, Acmar Ravenna - Andrea Costa Imola 75-67, Proger Chieti – Remer Treviglio 85-90.

La classifica
:
Ravenna, Treviso 20; Viola R. Calabria, Treviglio 18; Tortona, Recanati 16; Chieti, Omegna, Imola, Legnano, Ferrara 12; Scafati 10; Roseto, Matera, Latina 8; Piacenza 6.

Galleria fotograficaGalleria fotografica