Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/183: IL TROFEO ROLEX SEGNA L'ORA DI PEDRO ORIOL

Lo spagnolo si aggiudica il primo titolo, secondo l'azzurro Gagli


GINEVRA - Tappa appetitosa del Challenge Tour, il Trofeo Rolex, si gioca dal 23 al 26 agosto al Golf Club di Ginevra, a Cologny, in Svizzera. Nasce nel 1921 il Golf Ginevra, con l’appoggio dei funzionari della Società delle Nazioni; ha un debutto modesto, un percorso situato su...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Appuntamento televisivo venerdì 26 dicembre dalle ore 19.00

CAMPO D'INTERNAMENTO A QUERO, IL DOCUMENTARIO SU EDEN TV

Durante l'ultimo conflitto vi furono detenute centinaia di persone



TREVISO
- Il 26 dicembre alle 19.00 su Eden TV - canale 86 - andrà in onda lo speciale "Il campo di internamento di Quero". Un documentario straordinario, una pagina di storia da non perdere. Durante l'ultimo conflitto mondiale Quero fu infatti trasformato in un grande campo di internamento, un luogo dove moltissime famiglie ebree si rifugiarono nel tentativo di sfuggire all'odio razziale e alle persecuzioni. Centinaia di persone provenienti da un ambiente culturale mitteleuropeo, furono portate nel comune del basso feltrino. La popolazione locale, che poco sapeva dei Campi di sterminio, guardava con deferenza a quegli stranieri che arrivavano con pullman o camion dal cuore dell'Europa. I queresi ricordano di persone distinte (avvocati, medici) vestiti in modo elegante, le cui mogli esibivano gioielli mai visti prima. Nel documentario in onda su Eden tv sono raccolte le testimonianze dei bambini di allora, di quanti hanno vissuto a stretto contatto con un popolo in fuga dagli orrori del nazismo.