Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Conegliano, stava passando le feste con la sorella della fidanzata che era in Marocco

FA FUMARE HASHISH E MOLESTA LA COGNATA, ARRESTATO PER SPACCIO

In manette un 37enne, ritrovati in casa dai carabinieri 2 etti di hashish


CONEGLIANO - Molesta e tenta un approccio di tipo sessuale con la cognata 20enne, lei si divincola, scappa e chiede aiuto ai carabinieri; i militari, perquisendo la sua abitazione ritrovano due etti di hashish. Per questo motivo un 37enne originario del Marocco e residente a Conegliano è stato arrestato domenica per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: il gip del tribunale di Treviso, nel corso del processo per direttissima, ha convalidato l'arresto dello straniero, difeso dall'avvocato Alessandra Nava, imponendogli l'obbligo di dimora a Conegliano. Ad incastrare il 37enne è stata la cognata con cui stava trascorrendo le festività natalizie: la moglie era infatti tornata in Marocco, a visitare i parenti. L'uomo, stando a quanto raccontato ai militari dalla giovane cognata, avrebbe colto l'occasione per farle delle avance, facendole fumare degli spinelli. Gli approcci, sempre più spinti, hanno portato la ragazza a fuggire dall'abitazione dopo che lui le aveva strappato dalle mani il telefono cellulare con il quale voleva chiedere aiuto. Quando i militari, chiamati da un passante che aveva dato aiuto alla ragazza, sono giunti presso l'abitazione dell'uomo è scattata una perquisizione ed il ritrovamento di due etti di droga, pronti per essere spacciati. Per il 37enne inevitabile l'arresto. La giovane è stata portata al pronto soccorso per gli strattonamenti: per lei saranno 3 i giorni di prognosi.