Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/200: DUSTIN JOHNSON CAMPIONISSIMO ALLE HAWAII

Il numero uno del ranking trionfa nel Sentry Toornament


TREVISO - Siamo ormai all’undicesimo torneo del PGA americano 2018, il Sentry Tournament of Champions, che si è giocato negli Stati Uniti al Plantation Course di Kapalua, da 4 al 7 gennaio. È l’undicesimo, giacché la prima gara della stagione, il Safeway Open,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/199: NEL 2018 L'OPEN D'ITALIA SUL LAGO DI GARDA

Novità di fine anno dal universo dei green italiani


TREVISO - Notizie che ci sono pervenute negli ultimi giorni e che val la pena di commentare. Cominciamo con l’Open d’Italia. Il 75° open d’Italia, la massima manifestazione nazionale di golf, non si giocherà nel 2018 al Golf Milano, bensì al Gardagolf country...continua

Golf
PILLOLE DI GOLFF/198: SI CONCLUDE IL CIRCUITO EUROPEO FEMMINILE

La protesta delle giocatrici: "Discriminate rispetto ai maschi"


Oggi parliamo di donne, di queste abili signore che si impegnano oltre misura alla ricerca del successo in Campo. A dire il vero, sono arrabbiate le golfiste europee, per la discriminazione che subiscono nel confronto con i maschi. Non conosco i motivi che generano questa scarsa considerazione, non...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

VIDEO Alla fine di Mussolente-Vedelago (serie D) ha colpito il direttore di gara

PUGNI ALL'ARBITRO: DASPO PER QUATTRO ANNI AD UN CALCIATORE

Pietro Montino, 24 anni, è già stato squalificato dalla Figc fino al 2018


VEDELAGO - Al termine della partita di calcio a cinque, Mussolente-Futsal Vedelago, gara valida per il campionato di serie D, girone G, e disputata a Ca' Rainati di San Zenone lo scorso 12 dicembre, aveva colpito con un violento pugno all'addome l'arbitro che lo aveva ammonito. Il match si concluse sul punteggio di 1-1: il pareggio allo scadere del Mussolente scatenò l'ira furibonda dei giocatori vedelaghesi. A rendersi protagonista dell'aggressione fisica al direttore di gara era stato un 24enne di Castelfranco, Pietro Montino. Il giovane, già squalificato dalla Figc per tre anni e mezzo (fino al 30 giugno 2018), è finito anche nel mirino della Questura di Treviso. La polizia ha disposto per il calciatore un daspo della durata di 4 anni. In base al provvedimento, firmato dal Questore, il 24enne non potrà assistere come spettatore a nessuna gara di calcio e calcio a cinque, di tutte le categorie, e non potrà accedere presso le strutture in cui vengono disputati gli incontri della sua ex squadra, nelle due ore precedenti e nelle due ore seguenti alle partite. Inoltre il giovane non potrà neppure partecipare ad eventuali trasferte all'estero del futsal Vedelago. Dopo l'aggressione l'arbitro, un 24enne trevigiano, fu costretto a recarsi presso il pronto soccorso per insufficienza respiratoria e forti conati di vomito: per lui furono cinque i giorni di prognosi. Il direttore di gara ha inoltre chiesto ufficialmente alla federazione di poter sporgere denuncia nei confronti del calciatore. Ai nostri microfoni il dirigente della divisione anticrimine della Questura di Treviso, Luca Migliorini.Il dirigente della Digos, Gianfabrizio Moschini, e Luca Migliorini, dirigente settore Anticrimine della polizia