Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/231: A BIELLA IL CAMPIONATO DEI GIOVANI TALENTI DEDICATO A TEODORO SOLDATI

Lucas Fallotico vince il 12° Reply International under 16


BIELLA - A ospitare la gara è il Golf Club “Le Betulle”, campo realizzato alla fine degli anni 50 sulla collina morenica della Serra, la più lunga d’Europa, un ambiente ideale per il golf. Situato a un’altitudine di 590 metri slm, Il Campo, è un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/230: ANDREA PAVAN VINCE IL REAL CZECH MASTERS

Primo successo sull'European Tour del romano


PRAGA - È il primo successo sull’European Tour di Andrea Pavan, che già si era imposto in quattro occasioni sul Challenge Tour. Il 29enne romano ha vinto, 22 colpi sotto il par del campo, il Real Czech Masters sul percorso Albatross Golf Resort (par 72), di Praga, montepremi un...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/229: ANCHE IL GOLF A SQUADRE AGLI EUROPEI IN SCOZIA

Il team italiano medaglia di bronzo nella foursome


AUTCHTERARDER (SCOZIA) – L’innovativa competizione ha visto gareggiare insieme uomini e donne, sul percorso del Gleneagles PGA Centenary, Il torneo si è giocato nell’ambito dell’European Championship 2018, la grande novità in ambito sportivo, che dopo gli...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Riese Pio X, ladri entrati forzando una porta antipanico del magazzino di via Minato

RAZZIATA LUNEDÌ NOTTE LA "IAWO", BOTTINO DI OLTRE 50MILA EURO

Spariti dal magazzino migliaia di capi d'abbigliamento per il ciclismo


RIESE PIO X - (NC) Decine di scatoloni con all'interno migliaia di capi d'abbigliamento per il ciclismo per un valore di 50mila euro. Questo il bottino di un furto messo a segno dai ladri nella notte tra lunedì e martedì ai danni della ditta "Iawo srl" di Vallà di Riese Pio X, in via Minato. I ladri sono penetrati all'interno del magazzino forzando una porta antipanico. Il sistema d'allarme, riferiscono i carabinieri di Castelfranco che indagano sull'episodio, è scattato ma inutilmente: mancava infatti il dispositivo di allerta a forze dell'ordine e proprietari che hanno scoperto il furto solo martedì mattina, al momento di riaprire l'azienda. I ladri hanno portato via centinaia di scatoloni con all'interno abbigliamento per il ciclismo che era destinato alla vendita; probabilmente, si ipotizza, la refurtiva sono stati caricati è stata caricata a bordo di uno o più furgoni. Gli investigatori ipotizzano un furto su commissione con la merce destinata a finire all'estero o in vendita su internet. Si tratta di un colpo certamente studiato nei minimi dettagli: i malviventi hanno potuto agire indisturbati e nella zona non sono presenti telecamere di videosorveglianza.