Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/211: PATRICK REED INDOSSA LA GIACCA VERDE

Lo statunitense vince l'82° Masters di Augusta


TREVISO - È l’edizione ottantadue del Masters, che data 1930; uno dei quattro maggiori campionati del Golf. Si tiene all'Augusta National, in Georgia, il Paradiso del Golf. Un Campo molto particolare, bello e difficile, massimamente rappresentato da” Amen Corner”, il tratto...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/210: A CA' DELLA NAVE BUON COMPLEANNO MAL

Gara (e festa) con protagonista il cantante dei Primitives


MARTELLAGO - A festeggiare la sua data di nascita avvenuta da qualche giorno, Mal (al secolo Paul Bradley Couling), il 28 marzo ha sponsorizzato una gara di Golf a Cà della Nave. Voleva festeggiare il suo compleanno in un Campo da Golf. La scelta del 28, a Cà della Nave, è...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/209: AL VIA IL CHALLENGE 2018 DELL'AIGG

A Roma debutta la stagione dei giornalisti golfisti


ROMA - Il debutto del challenge AIGG ha ormai una sede consolidata: la prima gara dell’anno si gioca al Marco Simone Golf and Country Club, a Guidonia, nell’ospitalità raffinata di Lavinia Biagiotti Cigna. Lavinia è la deliziosa figlia di Laura Biagiotti, la grande donna...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Match durissimo soprattutto nella ripresa, Treviso con 3 gialli

ALLA 100^ IN CELTIC I LEONI SBRANANO DI NUOVO LE ZEBRE 17-15

Ora il Benetton ha lasciato l'ultimo posto ai parmensi


TREVISO - Centesima partita celtica e secondo derby che finisce tra i festeggiamenti per il Benetton Treviso che esce vincitore da Monigo con una grande prova di cuore e sacrificio.
A portarsi in vantaggio sono le Zebre, dopo un errore di Jayden Hayward dalla piazzola, Padovani non fa altrettanto e realizza i primi tre punti.
L'estremo biancoverde, tuttavia, replica subito un paio di minuti più tardi.
La prima meta arriva dopo il quarto di gara iniziale, con Michele Campagnaro a fare da spia e a trovare l'intercetto che vale il 10-3.
La prima frazione di gioco vive molto sul piano tattico e a livello di studio e termina così senza ulteriori emozioni.
La ripresa si apre con due mete di Sarto annullate dopo revisione del tmo.
Le Zebre entrano in campo con alcuni cambi e un piglio diverso e ancora Sarto al 10' arriva vicino alla marcatura pesante dopo un bel break di Haimona, ma stavolta è la difesa trevigiana a tenere e a portare fuori l'ala patavina.
La fase più delicata per il XV della Marca inizia tre minuti dopo con il primo cartellino giallo comminato a Matteo Muccignat per un placcaggio irregolare e poi anche Darcy Rae rientrato al suo posto. Si inizia a fare no contest in mischia.
Poco dopo anche Enrico Bacchin viene mandato in sin bin per dieci minuti.
Le Zebre ne approfittano e trovano la spinta del maul che li porta oltre con Geldenhuys.
Ma la reazione di Treviso è incredibile con Edoardo Gori che inventa e finalizza con un grande slalom personale. Jayden Hayward trasforma, mentre Haimona sbaglia un paio di calci.
In pieno recupero arriva per le Zebre la meta di Leonard che vale il punto di bonus ed il risultato finale di 17-15.

MARCATORI: pt 11' Padovani p.; 13' Hayward p.; 22' Campagnaro meta tr. Hayward; st 29' Geldenhuys meta; 31' Gori meta tr. Hayward; 40' Leonard meta tr. Haimona.

BENETTON TREVISO: Hayward; Esposito, Campagnaro, Bacchin (st 35' Morisi), Nitoglia; Christie, Seniloli (st 5' Gori); Budd, Minto (st 1' Zanni), Favaro (st 33' Barbini); Van Zyl, Pavanello; Rae (st 1' Muccignat, st 33' Rae), Giazzon (st 28' Anae), Zanusso (st 33' Novak). A disp.: Fuser. All. Casellato.

ZEBRE: Odiete; Toniolatti, Iannone, Pratichetti (st 1' Haimona), Sarto; Padovani (st 30' Mi. Bergamasco), Palazzani (st 1' Leonard); Van Schalkwyk, Ma. Bergamasco (st 33' Bernabò), Cristiano; Bortolami (st 10' Biagi), Geldenhuys; Chistolini (st 33' Redolfini), Manici (st 24' Fabiani), De Marchi (st 35' Scarsini). All. Cavinato.

ARBITRO: Conway della Federazione Irlandese.

NOTE: pt 10-3; cartellino giallo a: Muccignat (st 13'), Rae (st 21'), Bacchin (st 25'), Toniolatti (st 36'); spettatori: 4925; Guinness PRO12 man of the match: Simone Favaro (Benetton Treviso); calciatori: Benetton Treviso 3/4 (Hayward 3/4), Zebre 2/5 (Padovani 1/2, Haimona 1/3); punti in classifica: Benetton Treviso 4, Zebre 1.