Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/182: ANCORA DOMINIO USA ALLA SOLHEIM CUP 2017

In Iowa la più importante gara del tour femminile


TREVISO - Solheim Cup 2017: siamo al corrispondente femminile della Ryder Cup, la gara più importante per “l’altra metà del cielo”, che contrappone le più forti atlete europee a quelle americane. Si gioca ogni due anni, alternativamente in Europa e negli Stati...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

L'elenco dei principali appuntamenti in provincia di Treviso

ECCO LA NOTTE DEI PANEVIN: LA MARCA SI ACCENDE DI FALÒ

Tra 5 e 6 gennaio la tradizione millenaria dei fuochi propiziatori


TREVISO - Nella vigilia dell'Epifania, la sera della Marca si accederà di centinaia di falò. Tra il cinque e sei gennaio si rinnova la millenaria tradizione del Panevin. I roghi, antichissimo rito di derivazione pre-cristiana, legato ai ritmi agricoli, segnano l'inizio della nuova stagione e le giornate che progressivamente tornano ad allungarsi: nel fuoco purificatore si bruciano i dolori e le fatiche dell'anno vecchio e dalla direzione della "faive" si traggono pronostici per i prossimi mesi.
Da quella dei record realizzata dagli Alpini ad Arcade, cui ogni anno assistono migliaia di persone da tutto il Veneto, a quello promosso dal Gruppo Folcloristico Trevigiano alle Case Piavone nel capoluogo, a quello più alto della Marca, ai 1.344 metri del Rifugio Posa Puner, in moltissime località, pro loco, parrocchie, associazioni e gruppi vari hanno organizzato la classica "bubarata", spesso accompagnata dal pinza e vin brulè e piccoli doni per i più piccoli.
E come ogni anno, immancabili anche le polemiche tra gli ambientalisti che denunciano gli effetti nocivi dei grandi roghi sull'inquinamento dell'aria, e i sostenitori di questi eventi collettivi, messi a rischio da norme sempre più stringenti su ambiente e sicurezza. Tra i difensori del panevin anche il presidente della Regione, Luca Zaia: "Una tradizione degna di questo nome va rispettata - scrive Zaia, che questa sera sarà ad Arcade ad accendere la pira -. Penso che il Veneto abbia problemi più seri di quelli dei panevin inquinanti che viene puntualmente sollevato ogni anno. Ho davanti il problema dei 200mila disoccupati in Veneto e immagino cosa possano pensare nel vedere tutte le sterili polemiche sollevate dalle istituzioni per una questione come la regolamentazione dei Panevin. Io sono per il Panevin libero".


Ecco un elenco - necessariamente non esaustivo - dei principali panevin in programma in provincia (la redazione non è responsabile per eventuali cambi di orari):

5 GENNAIO:

TREVISO, Sant'Angelo, davanti alla vecchia chiesa, dalle 19.45 tradizionale Festa della Befana curata dalla Pro loco, con canti natalizi e calze distribuite ai bambini fino a dieci anni di età, alle 20.10 corteo di Re magi, pastori e zampognari, 21.10 accensione del falò, canti e balli a cura della Pastoria del Borgo Furo, come ogni anno, durante la serata si potranno gustare vin brulè, tè, pinza e cioccolata.
Sant'Artemio, Museo delle Case Piavone, via Cal di Breda, dalle 20.30, panevin tradizionale organizzato dal Gruppo Folcloristico Trevigiano. L'evento ripercorre le radici arcaiche del rito, preceduto da poesie e racconti sulla tradizione popolare del fuoco del Panevin. Quando il falò sarà ridotto in cenere apparirà la Befana che porterà vin brulé e pinza per grandi e piccini
San Lazzaro, piazzale del parcheggio, ore 20
San Bartolomeo, piazzale della chiesa
Selvana, sala polifunzionale, ore 20.30, arriva la Befana con pinza, brulè e calzette per i più piccoli

ARCADE,
piazza Vittorio Emanuele III, 48esima edizione del Panevin organizzato dal Gruppo Alpini. Dalle 14 apertura del ristoro alpino e spettacoli di magia e giocoleria, 15.30 la Befana porta doni ai più piccoli, alle 19.30 banda musicale di Pederobba, 20.30 arrivo dei Re Magi e benedizione del Panevin, 21.20 fiaccolata con il gruppo podistico “La Piave” di Susegana e accensione del Panevin, 23 estrazione della lotteria

BREDA DI PIAVE
, piazza Nazioni Unite, ore 20.30

CAPPELLA MAGGIORE, ore 20, l'accensione sarà preceduta dalla tradizionale lucciolata

CARBONERA, Villa Passi, ore 18, falò, pinza, vin brulè, “raici coi fasioi” e torrone (15 euro, bevande escluse)

CASIER, Camate, via Vecchie Peschiere, ore 20.30

CASTELFRANCO VENETO, Salvarosa, ore 19.30

CAVASO DEL TOMBA, via Ronche (vicino all'Asolo Golf Club), ore 20

CIMADOLMO, via Callisella, ore 20

CISON DI VALMARINO, tradizionali falò alle Case Marian, a Rolle (cortile ex scuole), Mura (campo sportivo), Gai di mezzo, Tovena (via Nazionale), ore 20

CONEGLIANO, parrocchia di S. Pio X, via Torricelle, presso Casa Torricelli, ore 20.30; Conlù, via Calpena; Collabrigo, via Guizza, vicino alla chiesa, ore 20.30; Costa, chiesa parrocchiale

CORDIGNANO, Silvella, via Montello, chiosco con arrivo della befana e pinza, ore 20; Piné, via Livenza, chiosco con prodotti locali, ore 19.30; Ponte della Muda, loc. Roncada, via Vicinale Vistorta, chiosco con vin brulé e dolci, ore 19.30; Pinidello loc. S. Stefano, via Dei Maserat, chiosco con carne alla brace, ore 19.30; Villa di Villa, via Mocenigo, ore 19.30

CORNUDA, via Valle in piano, via S. Valentino, ore 20

CRESPANO DEL GRAPPA, loc. Giare, ore 20, tradizionale falò, poi distribuzione di pinza e vin brulè

CROCETTA DEL MONTELLO, campo sportivo della chiesa, ore 20

FARRA DI SOLIGO, località Col di Attila; Col San Martino – Giussin; Col San Martino – Canal; Col San Martino - San Vigilio; Col San Martino – Cavre; Soligo - area festeggiamenti; Soligo - ospedale Bon Bozzolla. Tutti ore 20

FOLLINA, Valmareno - colle San Giacomo; Farrò - parco della Chiesa; Follina - ex Marcita. Tutti ore 20

FONTANELLE, Vallonto, via Vallonto; S. Maria del Palù. Tutti ore 20

FREGONA, Fratte, Col de Vacca, via degli Alpini, ore 20

GODEGA DI SANT'URBANO,
Godega, Bibano, Pianzano, ore 19

GORGO AL MONTICANO, campo sportivo, ore 20

MANSUE', impianti sportivi, ore 20.30

MASERADA, loc. Parabae, ore 20

MIANE, centro Polifunzionale; Premaor - via Campon; Combai - curva del Cristo; Rifugio Posa Puner (il Panevin alla quota più evelata in provincia di Treviso a 1.334 metri s.l.m). Tutti ore 20

MORIAGO, via Manzoni, Mosnigo campo sportivo, ore 20

ORMELLE,
parco Verde, ore 20

PIEVE DI SOLIGO, Pieve,
casa di riposo; Patean, campo rugby e via Gramsci; Solighetto, Casa degli Alpini, ore 20

PONTE DI PIAVE, Borgo Roma, ore 20.30; via Campagne ore 20.30; via Calderba - Ronche ore 20; via Graseghella ore 20; S. Nicolò - via 4 Novembre ore 20; Busco - via 4 Novembre ore 20: Levada - via Vittoria ore 20.30; Negrisia - via Chiesa ore 20.30

PONZANO,
presso campo sportivo parrocchiale, ore 20

PREGANZIOL S. Trovaso, presso campo sportivo ore 20.30

REFRONTOLO, Tempietto Spada, via Casale, ore 20

RESANA, via Cadorna, ore 19.30

REVINE LAGO, S. Maria di fronte al municipio e via Fornaci, ore 20

RIESE PIO X, Spineda, via Costanza, ore 20

RONCADE, Musestre,
ore 19.30, panevin acceso da una squadra di sub che nuoteranno nel Sile

SAN BIAGIO DI CALLALTA, Roverè
, ore 19; Fagarè, ore 20, Spercenigo, parcheggio parrocchiale, ore 19

SAN FIOR, Castello Roganzuolo, via Ferrovia

SAN PIETRO DI FELETTO, piazza Giovanni XXIII, ore 19; Rua di Feletto, campo sportivo antistante municipio, ore 19 (la Befana infuocata scende dal campanile della chiesa di Rua per accendere il falò); Bagnolo, via Cervano, ore 20; S. Michele, piazza San Biagio, ore 20; S. Maria di Feletto, casa di riposo Da Lozzo Dalto, ore 20.

SAN VENDEMIANO, via dello Sport; Saccon, presso campo sportivo; Cusniga, via Madonna della Salute; Zoppè, via Ognissanti

SAN ZENONE DEGLI EZZELINI, piazza Rovero, Panevin assieme ai gruppi dei carri mascherati delle befane, con musica, intrattenimenti, vin brulé e buona cucina, ore 18

SERNAGLIA DELLA BATTAGLIA, via Rimembranza; Fontigo, campo sportivo; Villanova, via Villanova; Falzè di Piave, Parco Pedrè ; tutti ore 20.

SUSEGANA, Colfosco, parco Amicizia; Collalto, ex scuole elementari; tutti ore 20

TARZO, via Trevisani nel mondo, ore 20, Accensione del tradizionale falò, offerta di vin brulé, pinza e salsiccia. Ai piccoli viene donata la calza della Befana.

VALDOBBIADENE, Funer, loc. Pra' dei Cenci; Bigolino, S. Giovanni; S. Stefano; Ron, piazza Monsignor Dal Zotto; S. Pietro di Barbozza, loc. Barbozza; Guia

VEDELAGO, Carpenedo, ore 20, Cavasagra, ore 20

VIDOR, Centro Polifunzionale; Colbertaldo, Madonne delle Grazie; Colbertaldo, Cal della Croda ; ore 20

VILLORBA, area verde scuola media "Scarpa", ore 20

ZENSON DI PIAVE, via dell'Ansa, panevin e distribuzioni di doni e calzette ai bambini, pinza e vin brulè per gli adulti, ore 20.30


6 GENNAIO

MORGANO,
piazza Indipendenza, ore 20
ODERZO, piazza Grande, ore 20.30

PEDEROBBA, Covolo,
tradizionale bubarata dell'Epifania con giochi e animazione per bambini, chiosco con panini caldi, ombre e vin brulè. L'incasso della serata ed eventuali offerte saranno devoluti ai missionari di Covolo.

PREGANZIOL,
parco Viale Europa ore 18; Sambughé ore 17

VEDELAGO, Fanzolo, Antico brolo di Villa Emo, dalle 14.30 lotteria, arrivo della Befana con consegna delle calze per i più piccoli, alle 17 circa accensione del falò, durante tutta la manifestazione sarà attivo uno stand gastronomico; Casacorba, ore 17;