Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/223: I SOCI AIGG SI SFIDANO SULLE DOLOMITI

Tre giornate in quota tra Alto Adige e Trentino


BOLZANO - Un interessante momento nelle gare dell’Associazione Italiana Giornalisti Golfisti: tre giornate di golf impegnativo, in aggiunta all’annuale challenge, per godere le Dolomiti. Nella giornata di apertura ci spalanca le porte il Golf Club Eppan (Appiano): un campo da golf a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/222: FRANCESCO MOLINARI PRIMO ITALIANO A TRIONFARE NEL PGA TOUR

L'azzurro stravince il Quicken Loans National a Potomac


POTOMAC (USA) - Non mi dirà più il mio caro amico Fabrizio: "Molinari è bravo, ma non abbastanza! È quasi sempre nelle prime posizioni, ma non è capace di tirare fuori le p.… e portare a casa una vittoria nel PGA". Mi facevano soffrire queste parole,...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/221: AIGG, DOPPIA TAPPA PIEMONTESE AL BOGOGNO

I due persorsi del circolo novarese ospitano i giornalisti


BOGOGNO (NO) - In questa vallata del contado novarese, terra un tempo devota a Diana, dea dei boschi, già possedimento dei Visconti, degli Sforza, dei Borromeo, il cui abitato è contornato di colline moreniche, c’è il Golf Bogogno, “Castrum Novum” che...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Illesi i 40 passeggeri. Attivati bus sostitutivi, danni ingenti alla locomotiva

MASSO SUI BINARI, PAURA SUL TRENO CONEGLIANO-BELLUNO

Circolazione in tilt dalle 8.15 alle 13 tra Vittorio Veneto e Santa Croce


CONEGLIANO - Dalle 8.15 di questa mattina è sospesa la circolazione ferroviaria sulla linea Conegliano-Belluno, fra le stazioni di Vittorio Veneto e Santa Croce del Lago. Il treno regionale 5602 Conegliano-Belluno di Trenitalia, con 40 viaggiatori a bordo, ha urtato un masso sulla sede ferroviaria. Nessuna persona è rimasta ferita nell’inconveniente, ma la locomotiva ha riportato danni ingenti e le operazioni di recupero da parte delle squadre tecniche di Trenitalia e Rete Ferroviaria Italiana si sono protratte per alcune ore. La normale circolazione è stata riattivata alle ore 13. I passeggeri del treno, assistiti dal personale di bordo, hanno proseguito il viaggio con un bus. Dai primi rilievi sembra che il masso provenga da lavori in corso su un terreno privato adiacente. Per garantire la mobilità è stato istituito un servizio di bus sostitutivi fra le stazioni di Vittorio Veneto e Ponte nelle Alpi/Belluno.