Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/181: SUPER FRANCESCO MOLINARI, SECONDO AL PGA CHAMPIONSHIP

A Charlotte l'azzurro protagonista nel torneo dei pro Usa


TREVISO - Si è concluso il 13 agosto il 99° PGA Championship giocato al Quail Hollow Club di Charlotte, un lunghissimo Par 71 di 7.000 metri, nel North Carolina. Non potevamo trascurare questo evento, il quarto e ultimo major della stagione, con 156 giocatori, i più grandi del...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/180: MATSUYAMA "SGOMMA" CON UN TERZO GIRO RECORD

Il giapponese vince la sfida tra campioni al Wgc Bridgestone Championship


TREVISO - Si gioca al Campo Sud del Firestone CC, un Par 70 di Akron nell’Ohio, il Wgc Bridgestone Championship Invitational, terzo dei quattro tornei stagionali del World Golf Championship che anticipa di una settimana il PGA, il Campionato Professionisti Americano, che sarà...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/179: THE OPEN

Il trionfo di Jordan Spieth che vice il terzo major stagionale


GRAN BRETAGNA - The Open Championship o semplicemente The Open, è il British Open, che così vien chiamato solo fuori del Regno Unito. È la competizione golfistica tra le più importanti, la più longeva, ha storia di tre secoli. È l’unico dei quattro...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

La seconda puntata delle conversazioni con il senatore Gianni Girotto

IL DOMINIO DELLA FINANZA E L'INFLUENZA SULLA POLITICA

Come difendersi? Investire nell'economia reale


TREVISO - L'influenza della grande finanza globale è sempre più massiccia e pervasiva. Questo ruolo è diventato palese dopo la crisi del 2008, ma molti aspetti restano ancora poco noti. Cosa ha determinato questo potere delle grandi banche, compagnie assicurative, holding finanziarie? "L'elettronica che ha reso velocissime le transazioni, facendone aumentare a dismisura il numero", spiega Gianni Girotto, senatore del Movimento 5 Stelle.
Il mercato dei derivati vale 600mila miliardi di dollari, dieci volte il Pil mondiale. "Il mercato finanziario è al 90% virtuale - nota il parlamentare trevigiano -. Le operazioni, cioè, non riguardano più l'acquisto di materie prima, ma sono solo scommesse se un determinato titolo salirà o scenderà. Ovvero, speculazioni".
Con questa potenza di fuoco, il mondo finanziario condiziona politica ed istituzioni. Un esempio è rappresentato dal Parlamento Europeo, dove sono accreditati oltre 1.700 lobbisti di società finanziarie, ma non esiste alcuna lobby a tutela degli interessi di cittadini e consumatori. Girotto ricorda come un documento ufficiale dell'Europarlamento stesso ammette come spesso le leggi vengano di fatto scritte da funzionari di imprese private.
Cosa può fare allora il cittadino? "Ad esempio può scegliere banche che rifiutano di operare sui mercati speculativi privileggiando al contrario l'economia reale".

Vi riproponiamo l'intervista integrale al Gianni Girotto, senatore del Movimento 5 Stelle.

Galleria fotograficaGalleria fotografica