Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

AUDIO Aveva accostato l'auto in una piazzolla di sosta, ritrovato dalla polstrada

INFARTO FATALE IN AUTOSTRADA, MORTO IL DJ ROBY CANEVESE

Moglianese di 48 anni, lavorava alla discoteca "Mascara" di Mantova


MOGLIANO - Un malore, improvviso, mentre stava tornando a casa con furgone della discoteca per cui lavorava. Il tempo di accostare il mezzo in una piazzola di sosta dell'autostrada A4, all'altezza di Scorzè, e il suo cuore ha smesso di battere. Sarà trovato dagli agenti della polizia stradale di Venezia, nella tarda serata di domenica, a bordo dell'abitacolo. La vettura aveva ancora il motore acceso. A perdere la vita, a causa di infarto che non gli ha lasciato scampo, Roberto Canevese, moglianese di 48 anni, conosciutissimo deejay: negli ultimi 18 anni ha lavorato alla discoteca "Mascara" di Mantova ed è li che sabato sera aveva animato quella che sarà la sua ultima serata, nella sala revival. L'indomani era ripartito per fare ritorno a casa. I gestori della discoteca e i famigliari avevano lanciato l'allarme nel pomeriggio, preoccupati perchè non riuscivano a mettersi in contatto con lui. Probabilmente la Procura di Venezia ordinerà l'autopsia per chiarire le cause della morte sopraggiunta, in base a quanto riferito dal medico legale, per arresto cardiocircolatorio. Grande la commozione nel mondo delle discoteche. Ieri a lanciare l'allerta alla polizia stradale era stato il proprietario del “Mascara” e di alcune tra le principali discoteche della Marca e non solo, Renzo Veneraldi. Questo il suo racconto ed un ricordo di Roberto Canevese.