Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 
ASCOLTA IL SERVIZIO ON-LINEAscolta la notizia

La nostra rubrica dedicata al mondo golfistico curata da Paolo Pilla

PILLOLE DI GOLF/75: ULTIME LEGGENDE METROPOLITANE

Anche i prof, nella complessitÓ delle regole, cadono in tranelli


TREVISO - Ultima pillola dedicata alle leggende metropolitane. Assieme a Paolo Pilla torniamo ad analizzare un aspetto delle Regole del Golf, che in misura maggiore o minore è presente nei Campi e nei Circoli, determinato dalla complessità delle Regole che governano questo sport cui gli Italiani si avvicinano, ma poco propensi a soffermarsi sulle stesse. Ma non succede solo a noi italiani. Durante l’Open d’Italia di recente svoltosi a Torino, ben due giocatori sono stati squalificati per il mancato rispetto della regola che soprassiede agli ostacoli d’acqua laterali. Non c’era dolo, solo ignoranza, e la sfortuna che nessuno li abbia avvisati dell’errore prima di consegnare lo score. Sembra impossibile che il golfista, arrivato a un grado di capacità tale da partecipare all’Open, non sia ferrato sulle regole. Perché succede? Azzardo una spiegazione: Certo una insufficiente conoscenza di esse, ma nella vita, spesso vince chi ha più dialettica. In un gruppetto che conversa sulle Regole, più facilmente non prevale chi ha una più approfondita conoscenza delle stesse, ma quello in cui il DNA manifesta la propensione all’alterigia, all’ostentazione della sicurezza, alla sicumera. E’ spesso da qui che nascono le leggende metropolitane del Golf.
Ed ecco quelle che proponiamo oggi: la palla deve essere colpita con Ia faccia del bastone. Più esatto è dire che la palla dev’essere colpita con la TESTA del bastone. Una parte qualsiasi della testa: davanti, dietro, di punta, di tacco, solo dalla parte del manico assolutamente non si può. Non è consentito fare il classico colpo di biliardo a stecca.
Se la palla giace in una buona posizione, non la possiamo dichiarare ingiocabile. Eccetto quando si trova in un ostacolo d'acqua, il giocatore può considerare la propria palla ingiocabile in qualsiasi punto del campo. E’ solo lui che ha titolo insindacabile per farlo; un compagno di gioco non glielo può suggerire, a scanso di trovarsi penalizzato per aver dato consiglio. Suggerire al compagno di dichiarala o non dichiararla ingiocabile, equivale a dare consiglio.
Finché la palla non supera la palla originaria, è provvisoria. No, non è così, la provvisorietà della palla rimane fintantoché non abbia raggiunto il posto presumibile in cui si trova la palla originaria. Non è indispensabile che l’abbia superata. Dettaglio che sembra da poco, ma l’operare senza tale conoscenza può dar luogo a contestazioni. Dal momento che il giocatore è arrivato nei pressi e tira, è una dichiarazione di rinuncia all’originale. Qualche metro in meno non fa testo. Se fatto entro i cinque minuti, si può tornare indietro a giocare una provvisoria. L'intento della Regola che governa la palla provvisoria, è quello di permettere al giocatore di risparmiare tempo. Se intende pertanto avvalersi di questa Regola, la provvisoria va giocata prima di andare avanti a cercar la palla originaria. Quando si abbandona l’area in cui era stato fatto il colpo, non è più possibile giocare una palla provvisoria.
E' proibito pulire la palla strofinandola sul green. Di vero c’è che non si può provare la superficie del green, e questo dà origine alla leggenda. Confortato dalle regole, la prima cosa che il giocatore fa, giunto sul green, è di marcare e alzare la palla che atterrando porta spesso con se un po’ di terriccio, e il giocatore intende pulirla. Nel fare quest’azione, si può pensare che strofini la palla sulla superficie del green per approfittare di conoscerne la durezza, la consistenza dell’erba, e il verso in cui è rivolta. In questo caso il giocatore andrebbe penalizzato, ma se l’obiettivo non è questo, la proibizione non c’è. E’ comunque buona cosa che il giocatore si porti fuori del green, a evitare malintesi e dubbi sulle reali intenzioni.
 
Non hai bisogno di vedere l'intera scalinata, comincia semplicemente a salire il primo gradino... Martin Luther King 

Galleria fotograficaGalleria fotografica

 

Notizie collegateNOTIZIE COLLEGATE Notizie collegate
17/12/2014 - Pillole di golf/74: leggende sul green
10/12/2014 - Pillole di golf/73: leggende nei bunker
03/12/2014 - Pillole di golf/72: ancora leggende metropolitane
26/11/2014 - Pillole di golf/71: altre leggende metropolitane
19/11/2014 - Pillole di golf/70: Leggende metropolitane
12/11/2014 - Pillole di golf/69: i vantaggi
05/11/2014 - Pillole di golf/68: il gioco a squadre
29/10/2014 - Pillole di golf/67: le forme di gioco
22/10/2014 - Pillole di golf/66: palla ingiocabile
15/10/2014 - Pillole di golf/65: le ostruzioni
03/09/2014 - Pillole di golf/64: impedimenti sciolti
20/08/2014 - Pillole di golf/63: palla fuori limite
16/07/2014 - Pillole di golf/62: palla persa
02/07/2014 - Pillole di golf/61: palla in movimento
18/06/2014 - Pillole di golf/60: palla mossa