Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Il prefetto scrive al sindaco: "Dieci giorni per ritirare la trascrizione"

ULTIMATUM DELLA PREFETTURA: "NOZZE GAY DA ANNULLARE"

Manildo: "Giunta compatta, nessun annullamento in autotutela"


TREVISO - Dieci giorni di tempo per annullare la trascrizione del matrimonio omosessuale tra due cittadini trevigiani. E' il termine ultimo concesso dal prefetto al sindaco di Treviso. Dopo che Giovanni Manildo aveva ricosciuto, riportandola ufficialmente nel registro dello Stato civile, l'unione contratta in Brasile da Franco Fighera e Joe Fernandes, la questione è passata all'esame della Prefettura. E non c'è voluto molto tempo al prefetto, Maria Augusta Marrosu, per giungere alla conclusione che l'atto è incompatibile con la normativa italiana, che non prevede unioni tra persone dello stesso sesso, e dunque deve essere ritirato.  Motivazioni che il rappresentante del governo ha comunicato al sindaco con una lettera, invitandolo a provvedere all'annullamento, appunto, entro dieci giorni. Il primo cittadino, già all'indomani della trascrizioni aveva assicurato che non sarebbe tornato sui suoi passi. Ora perciò rischia di aprirsi un complesso braccio di ferro: in qualità di ufficiale di Stato civile, il sindaco è sottoposto all'autorità del prefetto, emanazione del governo. Ma il primo cittadino di Treviso ha già annunciato che scriverà una lettera al Prefetto in cui spiegherà che non ci sarà nessun annullamento della trascrizione in autotutela. Manildo ha inoltre aggiunto che chiederà al governo di intervenire in materia visto che questo tipo di decisioni "non può essere delegato alla sensibilità delle amministrazioni comunali".