Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/240: A DONNAFUGATA IL CAMPIONATO INDIVIDUALE AIGG 2018

I giornalisti golfisti si sfidano in Sicilia


DONNAFUGATA - Il maltempo aveva imperversato fino il giorno prima, e continuava a devastare parte della Sicilia. Non eravamo in molti giornalisti praticanti di golf provenienti da mezza Italia, a prendere il coraggio e andar a sostenere il Campionato già da tempo programmato. Donnafugata, il...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/239: DAGLI USA LA NUOVA PROMESSA AZZURRA

Virginia Elena Carta vince il Landfall Traditional


La giovane italiana Virginia Elena Carta trionfa nel Landfall Traditional, prestigioso torneo del campionato universitario americano.  È il 30° successo azzurro in campo internazionale: nuovo record in una stagione. Conosco Virginia, son passati molti anni da quando ebbi...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/238: IL CAMPIONATO ITALIANO DI DOPPIO DELL'AIGG

Al club Chervō il torneo intitolato a Paolo Dal Fior


SIRMIONE - Concluso il Challenge AIGG che ci ha portato a giocare sui più bei Campi d’Italia, e insabbiata la Coppa delle Nazioni dall’esito meno brillante per la squadra dell’Italia (sesto posto), vinta dalla Germania a Villa Carolina, era ora la volta del Campionato...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, č stato scoperto dal direttore in mattinata, all'interno dello zucchero

PACCO SOSPETTO AL MARKET SPAK, ARRIVANO GLI ARTIFICERI

Scatola di cartone chiusa con del nastro adesivo e con la scritta "Ende"


TREVISO - Un confezione di pasta sfoglia di forma esagonale con su scritto, a penna, "Ende" (fine in tedesco), chiusa con del nastro adesivo, svuotata del suo contenuto e con all'interno della polvere simile allo zucchero. Il pacco è stato ritrovato stamani all'esterno del supermercato "Spak" di Treviso, in via San Pelajo a Treviso. A dare l'allarme verso le 8 di stamani al 113 è stato il direttore del market. Sul posto sono giunti gli artificieri ed agenti della Digos che hanno immediatamente svolto i rilievi del caso ed accertato che il pacco sospetto fosse assolutamente innocuo, probabilmente uno scherzo di pessimo gusto. Le indagini proseguiranno nei prossimi giorni. Il "buontempone" di turno avrebbe piazzato la confezione-bomba durante la notte, in un angolo del parcheggio a pochi passi da una pressa per cartoni.