Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/216: LA CINA È VICINA ANCHE SUL GREEN

A Pechino, lo svedese Bjork supera Otaegui


TREVISO - Ed ecco l’Open di questo Paese fino a ieri tanto lontano da noi, e che oggi, in quanto a Golf e non solo, si sta portando in pole position nel mondo.Il Volvo China Open, torneo dell’European Tour che si avvale dell’organizzazione dell’Asian Tour, si gioca al Topwin...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/215: ALLA MONTECCHIA VA IN SCENA IL BANCA GENERALI INVITATIONAL

Quarta tappa del circuito sponsorizzato dal gruppo bancario


SELVAZZANO DENTRO (PD) - In un ambiente speciale, la gara di golf 18 buche stableford, contrassegnata dall’esclusività e dal prestigio di “Banca Generali Private”. Era la quarta delle sette tappe del “Trofeo di golf area nord est” sponsorizzato da Banca...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/214: IL CHALLENGE AIGG RITORNA IN VENETO

Giornalisti golfisti impegnati a Frassanelle e al Colli Berici


PADOVA/VICENZA - Il Challenge dei Giornalisti Golfisti d’Italia 2018, dopo le giornate romane è arrivato in Veneto, nel padovano e nel vicentino. Abbiamo giocato in due particolarissimi Campi, ambientati in luoghi molto interessanti. Nella prima giornata abbiamo goduto della...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, è stato scoperto dal direttore in mattinata, all'interno dello zucchero

PACCO SOSPETTO AL MARKET SPAK, ARRIVANO GLI ARTIFICERI

Scatola di cartone chiusa con del nastro adesivo e con la scritta "Ende"


TREVISO - Un confezione di pasta sfoglia di forma esagonale con su scritto, a penna, "Ende" (fine in tedesco), chiusa con del nastro adesivo, svuotata del suo contenuto e con all'interno della polvere simile allo zucchero. Il pacco è stato ritrovato stamani all'esterno del supermercato "Spak" di Treviso, in via San Pelajo a Treviso. A dare l'allarme verso le 8 di stamani al 113 è stato il direttore del market. Sul posto sono giunti gli artificieri ed agenti della Digos che hanno immediatamente svolto i rilievi del caso ed accertato che il pacco sospetto fosse assolutamente innocuo, probabilmente uno scherzo di pessimo gusto. Le indagini proseguiranno nei prossimi giorni. Il "buontempone" di turno avrebbe piazzato la confezione-bomba durante la notte, in un angolo del parcheggio a pochi passi da una pressa per cartoni.