Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/194: IN SUDAFRICA IL PENULTIMO ATTO DELL'EUROPEAN TOUR

Vittoria per l'indolo di casa Brendan Grace


Dopo il Turkish Open, giocato ad Antalya la scorsa settimana e conquistato da Justin Rose, siamo ora al Gary Player GC di Sun City (par 72) in Sudafrica, dove, dal 9 al 12 novembre, si disputa il Nedbank Golf Challenge penultimo atto dell’European Tour, e settimo degli otto eventi delle Rolex...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/193: IN OMAN SI CONCLUDE LA CORSA DEL CHALLENGE

In palio la "carta" per l'European Tour


MUSCAT - Ricordiamo brevemente cos’è il Challenge, chiamato un tempo Satellite. È un Tour organizzato dal PGA European Tour, con la serie di tornei di golf professionali. È finalizzato allo sviluppo e alla promozione degli atleti al Tour europeo, che si classificano in...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/192: JUSTIN ROSE, RIMONTA VINCENTE IN CINA

Il Wgc di Shanghai si decide solo nel giro finale


SHANGHAI - Sul percorso dello Sheshan International GC (par 72), a Shanghai, dal 26 al 29 ottobre, si è giocato il quarto e ultimo torneo stagionale, del World Golf Championship, il mini circuito mondiale, a cui sono stati ammessi appena 78 concorrenti, solo i grandi. Com’è...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

Treviso, è stato scoperto dal direttore in mattinata, all'interno dello zucchero

PACCO SOSPETTO AL MARKET SPAK, ARRIVANO GLI ARTIFICERI

Scatola di cartone chiusa con del nastro adesivo e con la scritta "Ende"


TREVISO - Un confezione di pasta sfoglia di forma esagonale con su scritto, a penna, "Ende" (fine in tedesco), chiusa con del nastro adesivo, svuotata del suo contenuto e con all'interno della polvere simile allo zucchero. Il pacco è stato ritrovato stamani all'esterno del supermercato "Spak" di Treviso, in via San Pelajo a Treviso. A dare l'allarme verso le 8 di stamani al 113 è stato il direttore del market. Sul posto sono giunti gli artificieri ed agenti della Digos che hanno immediatamente svolto i rilievi del caso ed accertato che il pacco sospetto fosse assolutamente innocuo, probabilmente uno scherzo di pessimo gusto. Le indagini proseguiranno nei prossimi giorni. Il "buontempone" di turno avrebbe piazzato la confezione-bomba durante la notte, in un angolo del parcheggio a pochi passi da una pressa per cartoni.