Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/203: GARY WOODLAND È IL RE DEL PHOENIX OPEN

Vittoria allo spareggio, tra invasioni di campo e commoventi dediche


SCOTTSDALE (ARIZONA - USA) - dall’1 al 4 febbraio. È sul percorso del TPC, la sfida Waste Management Phoenix, l’Open supportato dalla Gestione dei Rifiuti, che, strano a dirsi, nell'economia dell'Arizona vale 389 milioni di dollari. Il montepremi è di 6.900.000 dollari,...continua

Cronaca
PILLOLE DI GOLF/202: AL FARMERS INSURANCE È IL GIORNO DI JASON DAY

Nel torneo al Torrey Pines si rivede anche il vero Tiger Woods


In California, nei due percorsi del Golf Torrey Pines, entrambi Par 72, si è giocato dal 25 al 28 gennaio, l’Open sostenuto dalla potente “Assicurazione Agricoltori” americana, con montepremi di 6.900.000 dollari, 1.200.000 dei quali, destinati al vincitore. Il Torrey...continua

Golf
CAMPI DA GOLF/17: GARDAGOLF COUNTRY CLUB

Sulle colline attorno al lago si disputerà l'Open d'Italia


SOIANO DEL LAGO - È recente la notizia che l’Open d’Italia 2018 è stato assegnato a Gardagolf; andiamo ora a vedere dal vicino questo Club, la cui scelta è stata apprezzata dal gotha dirigenziale dell’European Tour.Di progetto squisitamente inglese (Cotton,...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

San Fior, 71enne accusa ditta di trasporti in via Moranda, smascherato dalla polizia

"SONO STATO INVESTITO DA UN CAMION": SI ERA INVENTATO TUTTO

Anziano simula incidente per protestare contro il passaggio dei mezzi


Il dirigente del Commissariato, Claudio Di PaolaSAN FIOR - (NC) Stanco di veder transitare i camion di fronte a casa sua finge di essere investito da uno dei mezzi e denuncia alla polizia un incidente che in realtà non è mai avvenuto. Ad essere smascherato dagli investigatori del Commissariato di Conegliano un 71enne residente a San Fior, in via Moranda. Lungo la stessa via ha sede un'azienda di trasporti, da anni nel mirino dell'anziano: l'uomo infatti ha più volte protestato per il continuo passaggio dei mezzi pesanti nei pressi della sua abitazione ed alcuni anni fa, durante un dibattito pubblico per le elezioni comunali, aveva già protestato fortemente contro l'amministrazione. Per “vendicarsi” del fatto che le sue proteste fossero cadute nel vuoto l'anziano ha così inventato di sana pianta l'incidente e si è recato negli uffici della polizia, denunciando di essere stato travolto da un mezzo pesante con il logo della ditta che ha sede a pochi passi da dove vive. Oltre a non trovare nessun riscontro di questo fantomatico incidente gli investigatori hanno verificato che il 71enne, dopo l'incidente, non si era mai recato in pronto soccorso: per rendere credibile la sua “sceneggiata” si era presentato negli uffici del Commissariato con un bastone e leggermente claudicante. L'uomo, su richiesta della polizia, si è in seguito presentato al pronto soccorso di Conegliano: i medici hanno fissato per lui una prognosi di appena cinque giorni. Un po' pochi per un pedone travolto da un camion. L'anziano è stato così denunciato per simulazione di reato.