Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/227: JUSTIN THOMAS SENZA RIVALI AL BRIDGESTONE INVITATIONAL

Il terzo evento del circuito World Golf Championship


AKRON (USA) - È Francesco Molinari a godere il favore degli spettatori. Lo divide con il leader mondiale Dustin Johnson, che di WGC ne ha già conquistati cinque. Anche Tiger Woods, riemerso grazie alla bella prestazione nell’Open Championship, è atteso con...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/226: UN BEL COMPLEANNO FESTEGGIATO SUL FAIRWAY

Torneo e party in onore di Luigino Conti, patron di Ca' della Nave


MARTELLAGO - Una Louisiana a due, per festeggiare il genetliaco di Luigino Conti, direttore del Club Cà della Nave, persona che sa farsi benvolere.Luigino, che ormai da tre anni ha assunto la dirigenza del Circolo trovando nel suo cammino un mare di difficoltà, è riuscito a...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/225: CON L'ACI SI GIOCA NEL BOSCO DELLA SERENISSIMA

Al Golf Cansiglio il torneo promosso dall'Automobile Club


TAMBRE D'ALPAGO - L’Automobile Club d’Italia ha cura dei propri soci: al di là del suo compito d’istituto su tutto quanto è attinente all’automobile, mette a loro disposizione un Campionato italiano di Golf, che gira da aprile ad agosto, su 28 tra i...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

San Fior, 71enne accusa ditta di trasporti in via Moranda, smascherato dalla polizia

"SONO STATO INVESTITO DA UN CAMION": SI ERA INVENTATO TUTTO

Anziano simula incidente per protestare contro il passaggio dei mezzi


Il dirigente del Commissariato, Claudio Di PaolaSAN FIOR - (NC) Stanco di veder transitare i camion di fronte a casa sua finge di essere investito da uno dei mezzi e denuncia alla polizia un incidente che in realtà non è mai avvenuto. Ad essere smascherato dagli investigatori del Commissariato di Conegliano un 71enne residente a San Fior, in via Moranda. Lungo la stessa via ha sede un'azienda di trasporti, da anni nel mirino dell'anziano: l'uomo infatti ha più volte protestato per il continuo passaggio dei mezzi pesanti nei pressi della sua abitazione ed alcuni anni fa, durante un dibattito pubblico per le elezioni comunali, aveva già protestato fortemente contro l'amministrazione. Per “vendicarsi” del fatto che le sue proteste fossero cadute nel vuoto l'anziano ha così inventato di sana pianta l'incidente e si è recato negli uffici della polizia, denunciando di essere stato travolto da un mezzo pesante con il logo della ditta che ha sede a pochi passi da dove vive. Oltre a non trovare nessun riscontro di questo fantomatico incidente gli investigatori hanno verificato che il 71enne, dopo l'incidente, non si era mai recato in pronto soccorso: per rendere credibile la sua “sceneggiata” si era presentato negli uffici del Commissariato con un bastone e leggermente claudicante. L'uomo, su richiesta della polizia, si è in seguito presentato al pronto soccorso di Conegliano: i medici hanno fissato per lui una prognosi di appena cinque giorni. Un po' pochi per un pedone travolto da un camion. L'anziano è stato così denunciato per simulazione di reato.