Questo sito usa i cookies per offrirti una migliore esperienza di navigazione.  Conferma Privacy Policy
Golf
PILLOLE DI GOLF/186: CONCLUSO IL CHALLENGE 2017 DEI GIORNALISTI GOLFISTI

Le ultime due tappe in Lombardia, all'Albenza e Villa d'Este


TREVISO - Due belle giornate, 4 e 5 settembre, in due campi super, hanno contraddistinto la conclusione del viaggio in Italia dei giornalisti golfisti: il challenge di dodici memorabili tappe, che ci han permesso di giocare su altrettanti campi, riconosciuti tra i più belli d’Italia....continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/185: I CAMPIONI DI DOMANI DI SCENA AL "TEODORO SOLDATI"

Il sudafricano Vorster trionfa all'International Under 16 Championship


BIELLA - Gara di rilievo l’International Under 16 Championship. Questo Campionato Internazionale disputato per la prima volta nel 2007 (andato in dote a Rory McIlroy), fa parte del calendario EGA, ed è la manifestazione più sentita del panorama golfistico europeo a livello...continua

Golf
PILLOLE DI GOLF/184: IL GOLF CONQUISTA L'ITALIA CON LA RYDER CUP

Eventi promozionali dal Monte Bianco alla Sicilia


TREVISO - Nell’accettare l’agognata assegnazione al nostro Paese della Ryder Cup 2022, la Federazione Italiana Golf si è dovuta seriamente impegnare per lo sviluppo di questa disciplina sportiva, e per un arco temporale che va dal 2016 al 2027. Sono previsti circa 105 tornei di...continua

Invia Invia a un amico | Stampa Stampa notizia |  


 

San Fior, 71enne accusa ditta di trasporti in via Moranda, smascherato dalla polizia

"SONO STATO INVESTITO DA UN CAMION": SI ERA INVENTATO TUTTO

Anziano simula incidente per protestare contro il passaggio dei mezzi


Il dirigente del Commissariato, Claudio Di PaolaSAN FIOR - (NC) Stanco di veder transitare i camion di fronte a casa sua finge di essere investito da uno dei mezzi e denuncia alla polizia un incidente che in realtà non è mai avvenuto. Ad essere smascherato dagli investigatori del Commissariato di Conegliano un 71enne residente a San Fior, in via Moranda. Lungo la stessa via ha sede un'azienda di trasporti, da anni nel mirino dell'anziano: l'uomo infatti ha più volte protestato per il continuo passaggio dei mezzi pesanti nei pressi della sua abitazione ed alcuni anni fa, durante un dibattito pubblico per le elezioni comunali, aveva già protestato fortemente contro l'amministrazione. Per “vendicarsi” del fatto che le sue proteste fossero cadute nel vuoto l'anziano ha così inventato di sana pianta l'incidente e si è recato negli uffici della polizia, denunciando di essere stato travolto da un mezzo pesante con il logo della ditta che ha sede a pochi passi da dove vive. Oltre a non trovare nessun riscontro di questo fantomatico incidente gli investigatori hanno verificato che il 71enne, dopo l'incidente, non si era mai recato in pronto soccorso: per rendere credibile la sua “sceneggiata” si era presentato negli uffici del Commissariato con un bastone e leggermente claudicante. L'uomo, su richiesta della polizia, si è in seguito presentato al pronto soccorso di Conegliano: i medici hanno fissato per lui una prognosi di appena cinque giorni. Un po' pochi per un pedone travolto da un camion. L'anziano è stato così denunciato per simulazione di reato.